rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Caduti in Guerra / Corso Canal Grande

Tribunale, condizioni di lavoro disumane in Cancelleria

Situazione ormai al limite del collasso in corso Canalgrande. L'affondo della Cgil: "Urge un incremento organico, il Ministero della Giustizia risolva questa situazione"

Cancellieri che diventano assistenti, assistenti che diventano archivisti: 13 lavoratori che assistono 9 magistrati e sono addetti alla lavorazione delle migliaia di fascicoli, alla gestione dei processi e inoltre forniscono ogni tipo di risposta all'utenza, particolarmente numerosa dato il numero elevato di procedimenti. Sta accadendo nella cancelleria penale del Tribunale di Modena in seguito ai tagli della Pubblica Amministrazione: “Cancellieri, assistenti e archivisti, al di là del singolo profilo professionale, si adoperano in tutti i modi, visto l'esiguo numero di lavoratori, per rispettare i tempi imposti dalla legislazione”. È la denuncia del sindacato della Funzione Pubblica FP/Cgil che ha chiesto un incontro col Presidente del Tribunale di Modena, dottor Vittorio Zanichelli, proprio nell’ambito di condizioni di lavoro critiche. Risulta palese la necessità urgente di un incremento organico e di interventi di tipo logistico. “La sede della cancelleria penale è ubicata nel palazzo Delfini, afferma Vincenzo Santoro della FP/Cgil, questi locali, inidonei alla funzione di ufficio pubblico, sono letteralmente sommersi dai fascicoli dei processi che occupano ogni spazio rendendo praticamente impossibile persino la circolazione dei lavoratori e dell'utenza. In caso di emergenza, come accaduto con l'ultimo terremoto, viene ostacolata ogni via di esodo”. “Si lavora  al limite di ogni umana sopportazione, continua Santoro”. “Tutto ciò con buona pace di alcuni politici, come il professor Brunetta ex ministro del governo Berlusconi, che oltre ad aver contribuito ai tagli alla Pubblica Amministrazione, non ha perso occasione per denigrare i lavoratori pubblici”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tribunale, condizioni di lavoro disumane in Cancelleria

ModenaToday è in caricamento