Carabinieri, le cifre di un anno di attività a presidio del territorio

In un anno 105mila richieste di intervento da parte dei cittadini verso l'Arma dei Carabinieri, sempre percepita come uno, se non forse il primo, presidio di sicurezza sul tettitorio. Il Comandante Rustico enuncia i dati delle operazioni svolte

Avviandosi verso la conclusione, il 2013 permette anche ai Carabinieri del Comando di Modena di fornire alcuni dati interessanti sulle attività operative che li hanno visti protagonisti in questi 12 mesi. Il Comandante Provinciale Stefano Savo ha raccolto i report di tutti i reparti distaccati nelle diverse aree della nostra provincia, fornendo un quadro complessivo che aiuta a fornire la dimensione dell'operato dell'Arma.

Il servizio di pronto intervento 112 ha ricevuto ben 105mila richieste di intervento, vale a dire quasi 300 ogni giorno. Tra queste richieste, 1671 sono state per richiesta di soccorso, 636 per interventi in flagranza di reato e 2036 per reati già consumati e denunciati a posteriori dai cittadini. Tutte le operazioni condotte dai militari dell'Arma hanno portato alla segnalazione all'Autorità giudiziaria di ben 4290, sia in stato di arresto che a piede libero, con un incremento del 23% dei presunti colpevoli individuati rispetto all'anno scorso.

Tra le diverse fattispecie di reato, il Comando segnala quelli di maggiore impatto pubblico e sensibilità sociale. Per quanto riguarda i reati contro il patrimonio, i Carabinieri sono intervenuti a seguito di 649 furti e di 56 rapine. Nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti si sono registrati 187 arresti, mentre le persone denunciate sono state 96 e quelle segnalate 237. Sono inoltre stati sequestrati ben 29 kg di hashish, 1,6 di cocaina e 1,8 di altri tipi di sostanze. La lotta alla prostituzione ha invece portato all'arresto di 8 persone e alla denuncia di 27 soggetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'altro capitolo riguarda invece le operazioni di polizia stradale condotte sulle arterie urbane ed extraurbane. In pratica, numeri alla mano, quasi un modenese su 5 ha subito un controllo da parte dei militari nel corso del 2013: sono infatti 128mila le persone identificate, a seguito del controllo di ben 95mila automezzi. Sono state elevate 4.772 contravvenzioni, sequestrati 181 veicoli, mentre altri 132 sono stati sottoposti a fermo amministrativo. Le patenti ritirate sono state praticamente una al giorno, cioè 361.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento