Cronaca

Tenta il suicidio a bordo della sua auto, salvato dai Carabinieri

L'intevrento immediato dei militari di Carpi ha permesso di soccorrere un uomo che a seguito di una crisi famigliare si era tagliato la vena di un polso per farla finita

La scorsa notte, intorno alle ore 2, i Carabinieri di Carpi sono stati protagonisti di un intervento che ha letterealmente salvato la vita ad un cittadino. Un cinquantenne modenese, infatti, ha cercato di togliersi la vita a bordo della propria auto, posteggiata a bordo strada alla periferia sud di Carpi. L'uomo ha chiamato il 112 annunciando il proprio gesto e spiegando che era stato allontanato da casa dopo una difficile situazione famigliare.

Alla Centrale Operativa dell'Arma non si è perso tempo e gli operatori sono riusciti a rintracciare e geolocalizzare la chiamata, inviando una pattuglia nel punto esatto in cui si trovava l'aspirante suicida. Quando i militari sono arrivati hanno individuato l'auto, con il cinquantenne che si era effettivamente praticato un taglio su un polso.

Sono stati gli stessi carabinieri a tamponare la ferita in attesa dell'arrivo dell'ambulanza del 118, che ha proseguito l'operazione di soccorso trasferendo l'uomo all'ospedale. Ora è fuori pericolo ed è stato dimesso con una prognosi di dieci giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio a bordo della sua auto, salvato dai Carabinieri

ModenaToday è in caricamento