rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Estorsioni per conto dei Casalesi: preso latitante in un campo nomadi

I Carabinieri sono riusciti a far scattare le manette a Jonny Bertani, l'ultimo componente della gang di casalesi che taglieggiava imprenditori nella nostra provincia. L'uomo si era nascosto nel ferrarese

Era l'unico fuggito alla cattura nei giorni scorsi, ma alle fine, nonostante la latitanza, i Carabinieri sono riusciti a braccarlo e a fargli scattare le manette. È stato arrestato nel pomeriggio di ieri in un campo nomadi di Ferrara Jonny Bertani, 38 anni, nato a Sermide (Mantova) e residente a Carpi: l'uomo era il nono componente della banda di otto affiliati al clan dei casalesi attivi nella provincia modenese nel campo del "recupero crediti" con estorsioni e pestaggi a danno di imprenditori oberati da debiti. Bertani è accusato, come i suoi complici, di concorso in estorsione e rapina, con l'aggravante dell'utilizzo del metodo mafioso. I Carabinieri della Compagnia di Sassuolo e quelli della città estense, con il supporto aereo di un equipaggio del 13/o Elinucleo di Forlì, hanno circondato il campo nomadi di via delle Bonifiche per poi fare irruzione: nonostante la resistenza passiva da novelli Mahatma Gandhi di alcuni soggetti residenti nelle case mobili dell'area, i militari hanno raggiunto l'alloggio dove Bertani si nascondeva e gli hanno notificato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Bologna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni per conto dei Casalesi: preso latitante in un campo nomadi

ModenaToday è in caricamento