rotate-mobile
Cronaca Sant'Agostino / Via Emilia Centro

Centro storico: overdose di cocaina, muore casalinga

Insospettita dalla porta chiusa dall'interno e dall'assenza di riscontri, la signora delle pulizie ha chiamato Carabinieri e Vigili del Fuoco che, dopo essere entrati in casa, hanno effettuato il macabro ritrovamento

La porta chiusa dall'interno, nessuna risposta al campanello suonato con insistenza, le chiamate a vuoto sul telefono. Alla fine, per entrare in casa sono stati chiamati Carabinieri e Vigili del Fuoco, i quali hanno alla fine fatto la macabra scoperta: il cadavere della padrona di casa riverso al suolo presumibilmente per un overdose di cocaina. Questo quanto accaduto nella giornata di ieri in centro storico. Vittima della solitudine e della dipendenza da sostanze stupefacenti una casalinga 46enne, divorziata, con una figlia piccola che vive con un altro nucleo familiare.

A consentire il rinvenimento della salma è stata la signora delle pulizie che, insospettita dal silenzio proveniente dall'appartamento e dalla porta chiusa a chiave dall'interno, ha preferito contattare le Forze dell'Ordine. Subito i militari dell'Arma si sono messi al lavoro per escludere ogni ipotesi violenta come causa del decesso trovando tracce dell'assuzione di droga per inalazione. Il magistrato di turno ha disposto il trasporto della salma al locale reparto di Medicina Legale per l'esame autoptico. Un malore? Un ictus? L'autopsia darà il suo responso, ma, ora come ora, si pensa più che altro all'overdose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico: overdose di cocaina, muore casalinga

ModenaToday è in caricamento