Ex Caserma Fanti, deserta l'asta pubblica per l'immobile storico

L'immobile storico, acquistato nel 2006 dalla Provincia, era stato messo in vendita con un bando pubblico per un importo complessivo a base d'asta di cinque milioni e 200 mila euro

Ex Caserma Fanti

È andata deserta l’asta pubblica, bandita dalla Provincia di Modena, per la vendita dell'ex caserma Fanti di via Saragozza a Modena. Nessuna offerta, infatti, è stata presentata entro la data di scadenza fissata dal bando, le ore 12 del 6 marzo. L’immobile, acquistato nel 2006 dalla Provincia con l'obiettivo di riunire tutti gli uffici periferici in un'unica sede nel cuore del centro storico di Modena, era stato messo in vendita con un bando pubblico per un importo complessivo a base d'asta di cinque milioni e 200 mila euro.

"Con l'avvio del percorso di revisione delle Province e le incertezze sul futuro dell'ente - spiega Marcella Valentini, assessore provinciale al Patrimonio - sono mutate le prospettive, e per questa ragione si è deciso di alienare l’immobile. Inoltre la crisi economica e i tagli alle risorse degli enti locali hanno impedito di proseguire con l'obiettivo ambizioso della nuova sede avviato con il bando per la progettazione, riuscendo a eseguire esclusivamente interventi di manutenzione e ripristino". A gennaio, quindi, è stato pubblicato l’avviso d’asta pubblica, con l’obiettivo di destinare le risorse ricavate dalla vendita al finanziamento di progetti immediatamente cantierabili sull'edilizia scolastica e la viabilità. "Ora – aggiunge  Valentini – valuteremo anche altre strade per la valorizzazione dell’immobile, a partire da un interesse manifestato dalla Cassa Depositi e Prestiti". Il complesso immobiliare confina a est con la chiesa di San Pietro, il lato sud con il Parco delle Rimembranze e con l'ex palazzina di Pubblica sicurezza di proprietà della Provincia, mentre il lato ovest si affaccia su via Saragozza ai numeri civici 105, 109 e 111. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Covid a Modena: scendono rispetto a ieri i nuovi casi. Ancora 11 i decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento