Si moltiplicano i casi di scabbia, due casi a Mirandola e Modena

Numeri nella norma: migliorano i sistemi di segnalazione e comunicazione. Informate le famiglie dei compagni di classe e gli istituti frequentati dai minori

Un caso di scabbia in un minore residente nel Distretto di Mirandola e uno in un minore residente nel Distretto di Modena sono stati segnalati al Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Modena. La Pediatria di Comunità provvederà a informare, nelle giornate di oggi e domani, gli istituti scolastici e le famiglie dei compagni di classe.

“Le famiglie possono stare tranquille – chiarisce Giulio Sighinolfi, responsabile della Pediatria di Comunità dell’Azienda USL di Modena –: restano infatti nell’ambito dell’atteso i numeri relativi ai casi finora segnalati, da sempre presenti nella popolazione studentesca e legati in grande maggioranza a viaggi internazionali. Da sottolineare che negli ultimi anni si è assistito a un perfezionamento dei sistemi di notifica e comunicazione tra i diversi enti (compresa la comunicazione ai media): ciò ha permesso l’aumento delle diagnosi precoci e, contemporaneamente, anche un miglioramento nei sistemi di prevenzione che ha consentito di limitare la diffusione”. Al 9 novembre 2018 i casi di scabbia segnalati in minori che frequentano istituti scolastici del territorio si attestano intorno allo 0,02% sul totale della popolazione della provincia di Modena tra 0 e 14 anni, vale a dire circa un caso ogni 4000 bambini.  

La trasmissione della scabbia avviene con facilità all’interno del nucleo familiare, viceversa nelle comunità scolastiche è un evento molto raro. È provocata da un parassita, un acaro (Sarcoptes scabiei) invisibile a occhio nudo; colpisce persone appartenenti a tutti gli strati sociali, senza distinzione di età, sesso o condizione di igiene personale. Pur risultando particolarmente fastidiosa, la cura è di relativa semplicità e si effettua con il solo uso di prodotti da applicare sulla cute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento