Disservizi e truffe, mille casi in un anno per i turisti modenesi

Nel 2014 lo sportello Sos Turista ha raggiunto i 1.000 casi di truffe e disservizi ai turisti che hanno interessato 2.850 persone. Per lo più a causa di pacchetti "tutto compreso" e trasporto aereo

Anche nel 2014 non sono mancate le truffe e disservizi a danno dei turisti, anche se meno rispetto agli anni passati. Lo segnala oggi a Modena lo sportello Sos Turista (composto da Federconsumatori, Adiconsum e Movimento Consumatori), stilando un bilancio dell'anno trascorso. Allo sportello specifico per questo tipo di truffa l'associazione ha contato quasi 1.000 richieste di assistenza o consulenza, per oltre 2.850 persone coinvolte

Tra le maggiori cause di disservizi spiccano i pacchetti "tutto compreso" e al trasporto aereo, che rappresentano due terzi delle segnalazioni ricevute. Con minore frequenza seguono nell'8% dei casi gli alberghi, nel 6% l'insolvenza della compagnia Goinsardinia e gli acquisti oline pari al 10% dei reclami. Essi si concentrano nei tre mesi estivi ma anche gennaio e marzo, per lo più a causa di mancati servizi per pacchetti con destinazione l'Egitto. Altro caso di analisi da parte di Federconsumatori è l'agenzia Birkita viaggi, che ha chiuso dopo aver lasciato a piedi molte persone che avevano acquistato servizi senza poi aver avuto l'opportunità di partire. (DIRE)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

  • Coronavirus, raggiunta quota 47 contagi in regione. A Modena sono 8 gli ammalati

Torna su
ModenaToday è in caricamento