rotate-mobile
Cronaca Ospedale Universitario / Via del Pozzo, 71

Policlinico, le quattro gemelline sono già un caso scientifico

I medici del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia approfondiscono la nascita record dei giorni scorsi. La mamma potrebbe era ricorsa alla fecondazione assistita, cui si sarebbe aggiunta una gravidanza naturale 

Tanta curiosità intorno al parto tetragemellare del Policlinico di modena. Non solo per festeggiare l'evento di per sé eccezionale, ma anche per approfondire da un punto di vista medico quanto accaduto alla 31enne cinese protagonista di una gravidanza straordinaria. Sì, perchè le quattro gemelline cinesi costituiscono anche un motivo di interesse scientifico per gli specialisti del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale modenese.

Secondo i medici, infatti, la gravidanza sarebbe frutto di due fecondazioni differenti, avvenute a pochissima distanza l'una dall'altra: una assistita e una del tutto naturale. E' quanto ha riferito il dott. Fabio Facchinetti, primario del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia dell'ospedale modenese alla 'Gazzetta di Modena'.

Si sarebbe in realtà di fronte al parto di due coppie di gemelle, una frutto della divisione cellulare di un embrione impiantato clinicamente, mentre l'altra frutto di un normale rapporto. "Capita che le donne che hanno hanno gia' avuto gemelli quando hanno un embrione impiantato poi abbiano altri gemelli - ha spiegato Facchinetti - e pare che questo sia il caso. Tuttavia è consuetudine che l'embrione produca due gemelli, non quattro. Quindi - ha argomentato - si può ipotizzare che la madre abbia avuto un rapporto sessuale e sia rimasta incinta anche in questo caso. da questo punto di vista - ha concluso il medico - si può dire che sia un caso unico in Italia anche perchè ogni embrione aveva la sua placenta e il suo sacco amniotico".

Per la mamma – che aveva già partorito due gemelli sempre al Policlinico e quindi aveva una componente di famigliarità – il travaglio è arrivato alla 26esima settimana di gestazione, richiedendo un parto cesareo. Sofia, Monica, Luisa e Ivana sono ora ricoverate presso la Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico: tre hanno iniziato a respirare in ventilazione non invasiva, mentre la piu' piccola è stata intubata e ventilata meccanicamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Policlinico, le quattro gemelline sono già un caso scientifico

ModenaToday è in caricamento