menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Famiglia

Famiglia

Centro Famiglie Maranello, quasi 10mila utenti in un anno

Da settembre 2012 a luglio 2013 la struttura di via Magellano ha ricevuto oltre 1200 contatti e offerto più di 200 consulenze, confermandosi punto di riferimento importante per la cittadinanza

Quasi 10.000 presenze, oltre 1200 contatti, più di 200 consulenze: sono questi alcuni dei numeri più significativi dell'attività per Centro per le Famiglie di Maranello nell'ultimo anno di attività, da settembre 2012 a luglio 2013. I numeri testimoniano come la struttura di via Magellano sia sempre più un punto di riferimento per la cittadinanza maranellese, sia in termini di servizi offerti che di attività proposte. "E' un importante servizio per i cittadini, un luogo dove le tante iniziative  diventano prima di tutto occasione di incontro e di confronto", afferma il sindaco Lucia Bursi. "Il Centro rappresenta una occasione per sostenere l'importante ruolo delle famiglie all'interno della nostra comunità, e sono molto soddisfatta dei risultati che testimoniano un grande apprezzamento da parte dei cittadini di Maranello". Aperto da settembre a luglio dal lunedì al sabato, il Centro per le Famiglie del Comune di Maranello offre a genitori, figli, nonni e coppie diversi servizi, e ospita regolarmente iniziative rivolte sia ai bambini che agli adulti

Ecco alcuni dei numeri più indicativi dell'ultimo anno di attività. Lo sportello Informafamiglie ha registrato 1.222 contatti, tra telefonate (597), e-mail (145) e contatti di persona (480): si tratta di un punto informativo sui principali servizi territoriali offerti, e permette di avere informazioni anche su temi come contributi economici, assegni di maternità, mediazione familiare. 9.517 persone, tra adulti e bambini, hanno partecipato alle varie iniziative proposte negli spazi del Centro, dallo Spazio Aperto 0-8 anni (luogo d'incontro per bambini accompagnati da genitori o nonni) ai laboratori e alle letture animate. Numerose le iniziative che hanno coinvolto i nuclei familiari in momenti di incontro (feste dei Nonni, Natale, Carnevale, Festa dei bambini e dei ragazzi, Famiglie in festa); 140 sono state le attività di socializzazione autogestite dai genitori, come i compleanni. Molto utilizzato anche il servizio delle consulenze su temi diversi, dalla consulenza educativa a quella familiare, dalla mediazione familiare al centro di ascolto per donne in difficoltà: in totale gli appuntamenti sono stati 229. Da ricordare infine il progetto "Prima a te e poi a me" gestito in collaborazione con l'associazione Soli.dò: un servizio di interscambio gratuito di materiali usati per l'infanzia, attivo il primo e terzo sabato del mese, che ha permesso, tra settembre 2012 e febbraio 2013, di consegnare 254 pacchetti di vestiti e accessori a famiglie bisognose. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, solo 97 casi nel modenese. Corrono le guarigioni

Attualità

Contagio. Oggi a Modena 150 casi, ma percentuale stabile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento