rotate-mobile
Cronaca Soliera

Cerca di violentare una giovane, la picchia e la rapina. Inseguito e arrestato

In manette è finito ieri pomeriggio un 32enne di nazionalità marocchina, che si è accanito contro una propria connazionale, dopo che si erano appartati in auto. I Carabinieri lo hanno braccato nei campi. Con sé aveva anche droga e contanti. Ragazza medicata al pronto Soccorso

Un brutto episodio di violenza ha tenuto occupati ieri pomeriggio i Carabinieri di Soliera, intervenuti nella periferia del paese dopo la segnalazione di un passante, che aveva soccorso una donna che chiedeva disperatamente aiuto. La giovane, una 28enne marocchina, era infatti appena scappata da un'auto parcheggiata in una zona isolata, dove era stata vittima di un aggressione da parte di un suo connazionale.

La giovane e un 32enne avevano infatti avuto un litigio a bordo della macchina, al termine del quale l'uomo aveva cercato di abusare di lei, trovando però resistenza. La ragazza aveva subito anche alcune percosse ed era stata rapinata del cellulare, riuscendo però a scendere dall'auto e fuggire in cerca di aiuto.

I militari, arrivati velocemente sul posto, hanno individuato l'auto e lo straniero, che ha compreso di essere stato scoperto ed è a sua volta sceso dall'auto, tentando di fuggire a piedi nei campi. I due uomini dell'Arma sono però riusciti a braccarlo e ad ammanettarlo, scortandolo poi nella cella della caserma di Soliera.

Mentre la vittima è stata accompagnata al Pronto Soccorso per essere medicata – per lei una prognosi di 7 giorni per i colpi ricevuti – il marocchino è stato perquisito e trovato in possesso non solo dello smartphone rubato, ma anche di due dosi di cocaina e di una somma di ben 8.000 euro in contanti.

Per il 32enne è scattato l'arresto con una lunga lista di accuse, dalla tentata violenza sessuale alla rapina, oltre alle lesioni personali e al possesso di sostanza stupefacente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di violentare una giovane, la picchia e la rapina. Inseguito e arrestato

ModenaToday è in caricamento