Cronaca

Scuola, la Cgil contro il declassamento dei tutor a semplici volontari

IL sindacato confederato vede nell'equiparazione dei tutor a meri volontari un pericolo per il sostegno alla didattica e alla socializzazione dei bambini con difficoltà o disabilità. “Figure in calo e in ritardo nell'individuazione”

La Cgil di Modena lancia l'allarme per i tutor scolastici, ovvero quei giovani che aiutano gli studenti disabili delle scuole superiori nell'attività di socializzazione extra-scolastica. Si tratta di figure non ben inquadrate e perciò , importanti da un punto di vista di crescita umana degli studenti con difficoltà di apprendimento o di relazione. Solo nella città di Modena i tutor sono circa 140 e si occupano del sostegno pomeridiano allo studio, ma anche in attività di socialità e in funzioni di raccordo fra insegnanti e studente. 

A scatenare la denuncia della Cgil è stato l'accordo di programma recentemente riapprovato – e sottoscritto da Provincia, Comuni, Ufficio scolastico territoriale ed Ausl – che individua nei tutor “un mero volontario-amico a cui spetta un semplice rimborso spese, mentre nella esperienza che abbiamo vissuto in questi anni in provincia la gran parte dei tutor è diventata indispensabile figura di sostegno per un congruo numero di ore settimanali spesso di compresenza in aula”, spiega la segreteria della Camera del lavoro in una nota.

“Di fatto, molti di loro non giocano un ruolo da coetanei o amici, ma hanno età più mature e con competenze alte, tant'è che il Comune di Modena - ricorda la Cgil in una nota - ha riconosciuto correttamente questa funzione stabilizzando i percorsi professionali dei tutor e prevedendo un equo compenso come lavoratori. Dunque, dare un'impostazione volontaristica in un quadro di tagli significa penalizzare i tutor nel corrispettivo economico e nei diritti, ma soprattutto un ulteriore impoverimento della risposta assistenziale ed educativa nei confronti dei disabili e delle loro famiglie”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, la Cgil contro il declassamento dei tutor a semplici volontari

ModenaToday è in caricamento