rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Via Bassa

Via Bassa: scoperta e chiusa una casa di appuntamenti

Grazie a settimane di appostamenti e indagini è stata scoperta e chiusa una casa di appuntamenti in via Bassa. Il proprietario è stato denunciato per favoreggiamento della prostituzione

Un’operazione congiunta della Polizia Municipale di Fiorano, Sassuolo, Formigine e Maranello, ha portato alla scoperta di una casa di appuntamenti a Fiorano, in via Bassa, al fotosegnalamento di una prostituta cinese trovata all’interno dell’alloggio, al sequestro dell’appartamento e alla denuncia per favoreggiamento della prostituzione dell’affittuario, anch’egli cinese. L’operazione è partita diverse settimane fa dopo che gli agenti della Polizia municipale fioranese avevano notato strani e frequenti movimenti di persone nella zona di via Bassa.

LE OPERAZIONI - Ci sono stati lunghi appostamenti, per verificare l’arrivo e il frequente ricambio di clienti, indagini sui siti internet, che hanno portato all’individuazione precisa del luogo e del numero che veniva composto per concordare l’appuntamento. Pochi giorni fa è scattata l’operazione: un agente della Polizia Municipale di Fiorano si è finto un cliente, ha preso un appuntamento e si è presentato alla porta. Entrato, ha pattuito il prezzo, pagato e, una volta avvenuta la consegna del denaro, ha aperto la porta e fatto entrare i colleghi, che hanno cominciato a perquisire l’intero appartamento. La prostituta cinese che si trovava nell’alloggio, solo una delle diverse che a turno e con regolare ricambio, esercitavano in quel luogo è stata fotosegnalata perché clandestina. Favoreggiamento della prostituzione è invece l’accusa per l’affittuario dell’alloggio, denunciato. Sono stati sequestrati anche medicinali di provenienza cinese, denaro contante, computer e agende che verranno esaminati per la prosecuzione dell’indagine. All’appartamento sono stati apposti i sigilli.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Bassa: scoperta e chiusa una casa di appuntamenti

ModenaToday è in caricamento