rotate-mobile
Cronaca

Scoperta una sala scommessa aperta nonostante il decreto, interviene la Polizia

Gli agenti hanno chiuso il locale e sgomberato i cinque clienti, che potrebbero essere denunciati. Sanzionato il titolare

La Polizia di Stato sta effettuando in queste ore i primi controlli mirati sull’osservanza delle misure per il contenimento della diffusione del virus COVID-19, come previsto dal Decreto firmato ieri e dalle direttive inviate dal Viminale ai Prefetti.

Poco fa, la Squadra Ammnistrativa della Questura di Modena ha sottoposto a chiusura una sala scommesse situata nella prima periferia cittadina, che era aperta contravvenendo al divieto che impone la chiusura di bingo, sale scommesse, ale giochi e altri locali analoghi.

Al titolare della licenza è stata comminata la sanzione come previsto dal Decreto (articolo 650 del codice penale), mentre la situazione dei cinque clienti è al momento al vaglio della Questura.

"Massima attenzione sarà prestata dalla Polizia di Stato sull’intero territorio della Provincia per prevenire comportamenti che possano rivelarsi non in linea con le precauzioni e le altre cautele contemplate dal succitato Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri", fa sapere la Questura in una nota.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta una sala scommessa aperta nonostante il decreto, interviene la Polizia

ModenaToday è in caricamento