rotate-mobile
Cronaca Carpi / Viale Nicolò Biondo, 38

Minorenne sorpreso a giocare, chiusa la sala scommesse “Metropolis” di Carpi

Prosegue il contrasto delle forze dell'ordine alle sale giochi che presentano irregolarità gestionali. Multa per il cinese titolare della licenza

Nella mattina odierna, personale del Commissariato di P.S. di Carpi ha notificato il provvedimento del Questore, adottato ai sensi dell’art.100 del TULPS, della sospensione delle licenze per la durata di 20 giorni, al titolare della sala scommesse - V.L.T. - Video Lottery Terminali “Metropolis” di via Nicolo’ Biondo n.38 a Carpi.

L’uomo, un cittadino cinese di anni 28, è stato destinatario del provvedimento in quanto in occasione di due distinti controlli amministrativi effettuati da personale del Commissariato è stata accertata la sua assenza e la contestuale presenza di un ragazzo minorenne.

Il cittadino straniero è stato anche segnalato all’Amministrazione Monopoli di Stato fatto per il quale è prevista la sanzione pecuniaria da 5.000 a 20.000 euro e la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio da 10 a 30 giorni qualora sia accertata la presenza di un minore all’interno della Sala Giochi. Inoltre per aver consentito l’accesso nella sala scommesse ad un minore l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Modena.

Nel febbraio scorso, sempre i Monopoli di Stato avevano contestato al titolare della licenza una sanzione di 6.600 euro per violazioni nella gestione delle attività di raccolta scommesse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenne sorpreso a giocare, chiusa la sala scommesse “Metropolis” di Carpi

ModenaToday è in caricamento