rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

"Chiuso ad arte" nel centro storico: quando la saracinesca si fa opera d'arte

Il progetto promosso dal Comune invita gli artisti emiliano-romagnoli sotto i 35 anni a presentare, entro il 20 agosto, proposte grafiche e pittoriche sul tema 'Oltre'. Le proposte selezionate saranno realizzate sulle saracinesche di negozi sfitti o garage

Tele e tavole di giovani artisti al posto del triste grigio delle saracinesche. E' il progetto "Chiuso ad arte" e invita gli artisti emiliano-romagnoli sotto i 35 anni a presentare, entro il 20 agosto, proposte grafiche e pittoriche sul tema 'Oltre'. Le proposte selezionate saranno realizzate a settembre sulle saracinesche di negozi sfitti o garage, normalmente abbassate, nella zona di via Carteria, via Sant'Eufemia e via Malatesta. L'iniziativa intende riqualificare e vivacizzare il centro storico, caratterizzando in modo artistico luoghi di passaggio abituale.

E' promossa dal Comune in collaborazione con l'associazione Giovani artisti dell'Emilia_Romagna e con i proprietari dei locali interessati. I materiali pittorici saranno forniti gratuitamente da uno sponsor tecnico. Il tema proposto è 'Oltre', intendendo quello che c'é, c'é stato o ci potrebbe essere dietro la saracinesca. Una commissione selezionerà i progetti migliori, che saranno realizzati sulle saracinesche messe a disposizione dai proprietari in una 'due giorni' di performance. I candidati dovranno presentare i progetti all'Ufficio Giovani d'arte del Comune di Modena.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chiuso ad arte" nel centro storico: quando la saracinesca si fa opera d'arte

ModenaToday è in caricamento