rotate-mobile
Cronaca Spilamberto

Lavoro nero, multe e saracinesche abbassate per bar e ristoranti

In ben cinque esercizi di Spilamberto sono state riscontrate irregolarità, che hanno portao alla sospensione dell'apertura al pubblico e a multe salate. Un trasgressore è stato denunciato alla Procura per non aver rispettato la chiusura

Nei giorni scorsi i Carabinieri di Spilamberto e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Modena, con il supporto della Polizia Municipale, hanno svolto una serie di controlli contro il lavoro nero ed altri illeciti in materia di lavoro. Nel corso del servizio sono state svolte numerose verifiche a diversi esercizi commerciali e di bar e ristorazione di spilamberto, in cinque dei quali sono state riscontrate irregolarità.

Si tratta in particolare di un primo bar in cui 2 lavoratori su 3 sono risultati in nero, un secondo bar in cui i lavoratori in nero erano 2 su 5 ed una pizzeria in cui la quota in nero era di 3 su 5. Altri due esercizi di bar- ristorazione sono stati sorpresi ad utilizzare sistemi di video-sorveglianza dei lavoratori non autorizzati. Ai rispettivi gestori sono state elevate sanzioni amministrativa per 32.400 euro più 1.200 euro di ammende. 

Agli esercenti responsabili dell’impiego di lavoratori in nero, risultando superata la quota del 20 %,  è stata anche inflitta la “sospensione dell’attività commerciale”, salvo la regolarizzazione dei dipendenti ed il pagamento del dovuto entro le 24 ore.  

Su 3 esercenti, 2 hanno ottemperato immediatamente alle intimazioni, mentre un altro non ha provveduto nel senso né rispettato la chiusura obbligata. Verificato ciò i Carabinieri hanno pertanto fatto scattare nei suoi confronti una denuncia penale alla Procura della Repubblica di Modena ed elevato un’ulteriore ammenda di 1.800 euro.       

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro nero, multe e saracinesche abbassate per bar e ristoranti

ModenaToday è in caricamento