rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Emilia / Via Cesare Battisti, 19

Da Piumazzo a Roma, un ciclo-pellegrinaggio solidale

A luglio alcuni modenesi partiranno su due (o tre) ruote in direzione del Vaticano. Iniziativa organizzata per sostenrre Pan Onlus e guidata dall'ex atleta paralimpico Andrea Mazzucchi

L’idea è un pellegrinaggio da Piumazzo a Roma, in bicicletta, triciclo, handbyke, nell’anno del giubileo. Lunedì 15 febbraio alle ore 20,30 alla “Casa delle Grazie”, presso la parrocchia di San Giacomo, Via Cesare Battisti n.19 a Piumazzo di Castelfranco Emilia, si terrà la presentazione del programma del viaggio che porterà i "ciclo-pellegrini" a compiere un tragitto di oltre 420 km fino a varcare la Porta Santa in Vaticano. 

Al ristoro dell’anima, allo stare insieme, all’impresa “sportiva”, il pellegrinaggio vuole dare un significato di concreto aiuto alla nascita della Cooperativa sociale Pan Onlus che sarà punto di sostegno alle fasce deboli della popolazione nel territorio di Castelfranco Emilia.

A capitanare la spedizione sarà l’ex atleta disabile e cofondatore della cooperativa Pan Onlus Andrea Mazzucchi, che ha raccolto la prima entusiasta adesione dal Parroco di Piumazzo Don Remo, che ne sarà la guida spirituale. Andrea e Don Remo hanno più volte partecipato a pellegrinaggi a piedi ed in bicicletta tra le quali il cammino di Santiago de Compostela e la camminata da Piumazzo al Santuario di San Luca a Bologna che si svolge ogni anno il 1° maggio.

Il viaggio verso San Pietro prenderà il via domenica 17 luglio da Piumazzo e toccherà diversi luoghi naturalistici, turistici e sacri di particolare fascino e bellezza quali Castiglion dei Pepoli, Firenze, Siena, Bagno Vignoni, Bolsena, Bracciano per arrivare a Roma lambendo la Via Francigena. Il rientro è previsto domenica 24 luglio. La sera dopo il loro ritorno, i pellegrini riceveranno l’abbraccio dall’intero paese, in occasione della festa di San Giacomo a cui è dedicata la parrocchia di Piumazzo.

Nella serata di lunedì si apriranno le iscrizioni che sono rivolte a tutti coloro che vorranno pedalare e pregare insieme. Per motivi logistici, saranno chiuse al raggiungimento dei 50 partecipanti. Ma chi non potesse prendere parte alla pedalata, potrà partecipare ugualmente sostenendo l’iniziativa con la preghiera o con donazioni che contribuiranno all’avviamento di un laboratorio creativo presso PAN ONLUS che avrà l’obbiettivo di formare al lavoro anche persone con handicap. La prima commessa del laboratorio sarà la produzione di un ricordo quale ringraziamento della donazione ricevuta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Piumazzo a Roma, un ciclo-pellegrinaggio solidale

ModenaToday è in caricamento