menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si presentano ai carabinieri come "Ping e Pong", denunciati due cinesi clandestini

Due giovani orientali senza fissa dimora sono stati sottoposti ad un controllo a Carpi e hanno cercato di sviare i militari con un tocco di ironia, che però non è servita granchè

Avrà certamente strappato una risata il tentativo di camuffare la propria identità messo in atto da due cittadini cinesi durante un controllo ad opera dei Carabinieri del Radiomobile di Carpi. Ieri pomeriggio, infatti, una pattuglia dell'arma ha fermato in città i due stranieri, i quali alla richiesta di declinare le proprie generalità si sono presentati con i cognomi di "Ping" e "Pong". 

Dagli accertamenti che ne sono seguiti i militari hanno capito che i due orientali avevano un valido motivo per mentire sulla propria identità, dal momento che si trovavano illegalmente in Italia. I due, un 29enne e un 30enne, sono quindi stati accompagnati in caserma, dove sono stati fotosegnalati e hanno dovuto lasciare le loro impronte digitali negli archivi delle forze dell'ordine. Il tutto si è concluso con una denuncia a piede libero per clandestinità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Emilia-Romagna 1.208 nuovi positivi, di cui metà asintomatici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento