rotate-mobile
Cronaca Albareto

Coldiretti: sfida in cucina tra piatti a chilometri zero

Il “Filetto di bovino con salsa di Malbo gentile e miele di castagno” è il piatto vincitore della sfida gastronomica che si è tenuta nel corso di “Giovani impresa... in cucina. Come valorizzare l’agricoltura di qualità nell’alta cucina modenese”, l’evento promosso da Giovani Impresa Coldiretti.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Il "Filetto di bovino con salsa di Malbo gentile e miele di castagno" è il piatto vincitore della sfida gastronomica che si è tenuta nel corso di "Giovani impresa... in cucina. Come valorizzare l'agricoltura di qualità nell'alta cucina modenese", l'evento promosso da Giovani Impresa Coldiretti per sottolineare lo stretto rapporto tra gli invidiabili successi dell'alta ristorazione modenese e prodotti locali. La gara, che ha avuto come giudice d'eccezione lo chef Luca Marchini, titolare del ristorante "L'Erba del Re" insignito di una stella Michelin, ha visto protagonisti i giovani studenti della Scuola Alberghiera del Centro di Formazione professionale Nazareno di Carpi.

Sotto la guida esperta dello chef Davide Dallocco i ragazzi, divisi in tre squadre, hanno elaborato piatti originali a partire dai prodotti locali e di stagione che loro stessi avevano scelto e comperato nel Punto Campagna Amica di via Vignolese a Modena. Oltre al piatto vincitore sono stati preparati uno "sformatino di polenta bramata con ragù di salsiccia e fonduta di Parmigiano" e il "risotto Carnaroli con pere kaiser e aceto balsamico Tradizionale di Modena con verze e porri saltati". "Abbiamo lavorato per riscoprire le tradizioni e riproporle in una forma nuova - ha detto Dallocco - puntando sull'alta qualità dei prodotti, la stagionalità e il legame con il territorio. E' stato un modo anche per far conoscere anche ai ragazzi stranieri che frequentano i nostri corsi la tradizione culinaria locale."

"Da parte nostra - ha detto il Presidente di Coldiretti Modena, Maurizio Gianaroli - siamo convinti che il legame tra agricoltura di qualità e cucina sia un binomio imprescindibile per l'importante tradizione enogastronomica modenese. E' necessario far sì che questo venga apprezzato e conosciuto dalle nuove generazioni e per questo ci impegnamo a stimolare anche in futuro questa collaborazione tra giovani imprenditori agricoli e giovani chef."
La gara si è svolta in occasione dell'assemblea annuale dei giovani di Coldiretti che ha visto la partecipazione di Maurizio Gianaroli Presidente di Coldiretti Modena, Mattia Dall'Olio, delegato Giovani Impresa Emilia Romagna, Daniele De Leo, agronomo, Paolo Cavazzuti Delegato Giovani Impresa Modena, Clara Badiali, presidente Terziario Donna Confcommercio e Luca Marchini - titolare del ristorante l'Erba del Re di Modena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti: sfida in cucina tra piatti a chilometri zero

ModenaToday è in caricamento