rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Emilia / Piumazzo

Castelfranco: coltiva dieci piante di cannabis in casa, arrestato

Scoperto dai Carabinieri un operaio italiano di 43 anni che, per arrotondare, aveva avviato una piantagione domestica all'interno di un ripostiglio accuratamente allestito

All'interno di una piccola stanza, aveva ricreato artificialmente il microclima adatto per le sue dieci piante di canapa indiana. In un certo senso, sarebbe quasi da elogiare per l'ingegnosità mostrata il 43enne tratto in arresto stamattina dai Carabinieri di Castelfranco Emilia a Piumazzo: l'uomo è stato ammanettato con l'accusa di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti quali marijuana e hashish.

LA SERRA - Con l'ausilio di un'unità antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Bologna, i militari hanno perquisito la residenza dell'arrestato, un operaio di nazionalità italiana che per arrotondare lo stipendio aveva avviato una fiorente attività di spaccio supportata da una "serra domestica" progettata in ogni minimo dettaglio. La serra era stata realizzata all’interno di una piccola stanza in cui era stato ricreato il microclima congeniale alle piante: l'uomo aveva installato una lampada ad incandescenza da 400 watt e aveva rivestito le pareti d’alluminio per produrre luce e calore. Un sistema di irrigazione goccia a goccia prelevava acqua calda da una vasca riscaldata a resistenza e munita di termostato, mentre alcuni ventilatori garantivano il ricircolo dell’aria e in un angolo erano riposti concimi acceleratori della crescita.

LA PERQUISIZIONE - Mediante tali rimedi e nonostante le condizioni ambientali apparentemente sfavorevoli, le piante avevano già raggiunto un’altezza media di oltre un metro e un buon livello di maturazione, con conseguente presenza del principio attivo stupefacente. Sempre durante la perquisizione, i Carabinieri hanno sequestrato dieci dosi di hashish del peso di 5 grammi che si trovavano nascoste in un cassetto della camera da letto, nonché strumenti e materiali utili al confezionamento delle dosi.  Dichiarato in stato d’arresto, il 43enne è stato trasportato alla casa circondariale “Sant’Anna” di Modena, a disposizione della locale Procura della Repubblica. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco: coltiva dieci piante di cannabis in casa, arrestato

ModenaToday è in caricamento