rotate-mobile
Cronaca Ravarino

Coltiva cannabis in giardino, ma viene scoperto dai Carabinieri

Arrestato un residente di Ravarino, sorpreso con due piante di canapa indiana e 5 grammi di hashish in casa. Processato per direttissima

Ancora un pollice troppo verde scoperto dai Carabinieri. Questa volta è toccato ai militari della Stazione di Ravarino, che ieri, nell’ambito delle attività di contrasto ai reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato il 35enne S.G., operaio, accusato del reato di coltivazione/produzione di marjuana. 

Durante una perquisizione domiciliare i militari dell’Arma hanno accertato che l’uomo stava coltivando, in vasi sistemati in giardino, due piante di canapa indiana. Gli esemplari, con un fusto da 80 cm circa, in buono stato di maturazione, presentavano i germogli contenenti principio attivo. Nel corso delle ricerche sono stati rinvenuti anche 5 grammi circa di hashish e diverso fogliame di canapa essiccato. Benché sprovviste di principio attivo, anche queste foglie sono state ritenute d’interesse investigativo poiché probabile prodotto di scarto di pregressi cicli produttivi e dunque possibile prova di precedenti reati analoghi. 

Dopo essere stato trattenuto in camera di sicurezza, questa mattina, l’arrestato è stato presentato a giudizio direttissimo dinanzi al Tribunale di Modena, che ha convalidato l’arresto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltiva cannabis in giardino, ma viene scoperto dai Carabinieri

ModenaToday è in caricamento