rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Castelfranco, comitato Liberi di scegliere: "Mense scolastiche, evitare gli sprechi"

Il comitato ha distribuito nei pressi delle scuole elementari "Tassoni" un questionario di gradimento del servizio di refezione scolastica per verificare la soddisfazione di genitori e alunni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Sollecitati da diversi genitori, abbiamo iniziato oggi nella frazione di Piumazzo a distribuire nei pressi delle scuole elementari "Tassoni" un questionario di gradimento del servizio di refezione scolastica la cui compilazione è, naturalmente, facoltativa ed in forma anonima. Lo scopo della nostra iniziativa è quello di verificare se e quanto un servizio "a pagamento", soddisfi gli alunni e, di conseguenza i rispettivi genitori.

Abbiamo formulato diverse domande di facile comprensione ed a risposta immediata per avere conoscenza delle modalità di svolgimento de servizio, delle condizioni igienico-sanitarie dei locali ed anche per comprendere se la varietà del cibo somministrata sia gradita, se quello che viene denominato "piatto unico dal mondo" è ben accettato dai bambini ovvero se gli stessi preferirebbero la somministrazione di eccellenze gastronomiche del territorio ed ancora se, dietro pagamento di corrispettivo, gradirebbero che venisse somministrata acqua in bottiglia invece che del rubinetto.

Il fulcro della nostra iniziativa è soprattutto quello di chiedere ai genitori degli alunni se siano d'accordo a devolvere in beneficienza i cibi confezionati, pane e frutta non consumati dai bambini. Noi crediamo che, in un periodo di crisi come quello attuale non ci si possa permettere di "gettare" del cibo anzi di farlo gettare direttamente ai bambini, cosa che oltre ad essere "diseducativa" viene a ledere quell'obbligo sociale di aiutare chi vive in difficoltà. Si pensi che solo nella frazione di Piumazzo ci sono oltre 30 famiglie che non sanno come mangiare.

Auspichiamo che l'Amministrazione Comunale raccolga questo "suggerimento" adottando tutti quegli accorgimenti necessari affinché si ponga un freno agli sprechi ed al contempo aiutando chi ha bisogno.

Naturalmente, al termine di questa iniziativa, renderemo noti gli esiti in primis all'Amministrazione Comunale affinché possa utilizzare il nostro questionario sia per esercitare un controllo sulla regolare esecuzione del contratto d'appalto e sia per rivedere, se del caso, il menù proposto ai bambini.

Modesto Amicucci

Presidente del "Comitato Liberi di Scegliere"

Marco Vignali - Andrea Ognibene

Vice Presidenti del "Comitato Liberi di Scegliere"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco, comitato Liberi di scegliere: "Mense scolastiche, evitare gli sprechi"

ModenaToday è in caricamento