menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Memoria e stragi, tre commemorazioni a Carpi

In mattinata assieme agli studenti per ricordare le vittime dell’eccidio del 1945 di Curva Cattania

Questa mattina si è svolta a Carpi la commemorazione del 71esimo anniversario dell’Eccidio di Curva Cattania, iniziativa che ha avuto tre tappe principali: prima al Cippo di via Marx che ricorda questo avvenimento del 1945 (con i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado Fassi) dove il Sindaco Alberto Bellelli ha deposto assieme ai parenti delle vittime una corona di fiori; a seguire al Sacrario delle 32 vittime presso il Cimitero di S.Croce, anche qui con la deposizione di una corona di fiori; infine con l’omaggio al Monumento ai caduti di S.Croce e Quartirolo, dove i bambini delle scuole primarie Colonnello Lugli hanno svolto letture sul tema della memoria e mostrato cartelloni e disegni da loro realizzati.

Il Sindaco davanti al Cippo di Curva Cattania ha citato Piero Calamandrei: 'se volete andare in pellegrinaggio nei luoghi dove è nata la nostra Costituzione andate sui monti e dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità. Andate li o giovani col pensiero'. Davanti al monumento ai caduti di Santa Croce e Quartirolo ha invece ricordato ai bambini delle Colonnello Lugli, poco prima che la Banda cittadina chiudesse con le ultime note la mattinata dedicata alla commemorazione che "le persone coi capelli grigi intorno a voi sono biblioteche parlanti, cercatele e fatevi raccontare... ascoltatele".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Emilia-Romagna 1.208 nuovi positivi, di cui metà asintomatici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento