rotate-mobile
Cronaca Via Salvatore Borsellino

Sicurezza, il comitato cittadini Salvo d'Acquisto in Comune

Depositata petizione firmata da oltre 400 cittadini per chiedere maggiori controlli per il contrasto della microcriminalità. Il sindaco di Modena porterà il documento al comitato per l'Ordine pubblico in Prefettura

L'installazione immediata di videocamere di sorveglianza, il potenziamento dell'illuminazione pubblica, l'aumento dei passaggi delle Forze dell'Ordine, la creazione di uno sportello comunale dedicato e la manutenzione del verde pubblico. Questi i punti della petizione firmata da 463 cittadini residenti nel comparto Salvo d'Acquisto depositata stamattina al Palazzo Comunale in seguito a mesi di furti e atti vandalici. "La petizione segnala una situazione da affrontare con sollecitudine e la porterò al più presto al tavolo del comitato Ordine pubblico e sicurezza", ha affermato il sindaco Giorgio Pighi che ha giá preso in esame il documento. "Fanno bene i cittadini a rivolgersi al sindaco per questi temi - ha aggiunto Pighi - Si tratta di argomenti di principale competenza delle forze dell'ordine, ma il Comune ha il dovere di evidenziarli nelle sedi opportune e, in quel quadro, fare fino in fondo la propria parte. È il sindaco, infatti, che viene eletto, non il prefetto", afferma Pighi, annunciando la disponibilità dell’Amministrazione a installare nell’area due telecamere (già ordinate e fornite di copertura finanziaria) da integrare nel sistema di videosorveglianza della città. “Chiederò al prefetto – ha concluso Pighi – di procedere in tempi rapidi ponendo la questione all'ordine del giorno della prima riunione del Comitato ordine pubblico e sicurezza”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, il comitato cittadini Salvo d'Acquisto in Comune

ModenaToday è in caricamento