Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Auto sulla folla in piazza Martiri, condannata l'anziana automobilista

Il Tribunale ha giudicato Teresa Forghieri, oggi 80enne, colpevole di omicidio colposo per i fatti del 25 aprile 2011 a Carpi

foto ANSA/BARACCHI-MANTOVANI

Era il 25 aprile del 2011 quando piazza Martiri e tutta la comunità carpigiana furono sconvolti dalla tragedia di un'automobile piombata sulle persone in attesa del passaggio del corteo della Festa di Liberazione. L'anziana Teresa Forghieri perse infatti il controllo della propria Fiat Panda durante una manovra, finendo per travolgere e uccidere tre persone che si trovavano quasi al centro della vasta piazza, i pensionati carpigiani Gianfranco Bencivenni, Enzo Grossi e Gianni Faglioni.

Oggi, a distanza di oltre sette anni da quei fatti terribili, il Tribunale di Modena ha emesso la sentenza di primo grado, condannando Teresa Forghieri alla pena di un anno e otto mesi per omicidio colposo, pena poi sospesa. Pur divergendo nelle modalità dell'errore commesso alla guida, sia il Pm Marco Niccolini che la difesa dell'imputata hanno concordato nel fatto che la causa era da ricercarsi in un errore umano, come fu appurato dalle indagini, aggravato dalle condizioni di disabilità della guidatrice 74enne.

L'auto era infatti dotata di comandi manuali, dal momento che l'automobilista - oggi 80enne - non aveva il pieno controllo di un piede. Difficile appurare con esattezza quello che accadde nell'abitacolo, ma il risultato di una repentina accelerazione fu drammatico. I legali della difesa avevano chiesto l'assoluzione dell'imputata per non sussistenza del fatto, ma il giudice è stato di avviso contrario, riscontrando una colpa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto sulla folla in piazza Martiri, condannata l'anziana automobilista

ModenaToday è in caricamento