rotate-mobile
Cronaca

Condanna per i Cremonini, tre anni di carcere per insider trading

Il presidente del colosso delle carni, il figlio e il vicepresidente del gruppo sono stati condannati dal Tribunale di Milano per l'acquisto di alcuni titoli della società, nel 2008. Per i giudici si è trattato di "abuso di informazioni privilegiate". Pronto il ricorso

Grossi guai in casa Cremonini, potenza industriale della lavorazione delle carni. Il presidente Luigi Cremonini, il figlio Vincenzo e il collaboratore e vicepresidente Ilias Aratri sono stati infatti ritenuti colpevoli di insider trading, in una operazione finanziaria del gruppo avvenuta nel 2008. In quell'occasione la Cremonini srl acquistò quasi 2 milioni di azioni della Cremonini, per un controvalore di oltre 4 milioni di euro.

I PM milanesi avevano individuato un carattere anomalo, proprio a causa di “informazioni privilegiate” che i diretti interessati nel processo avrebbero utilizzato per turbare il libero mercato e guadagnare illecitamente circa 138mila euro. I legali di Cremonini avevano chiesto l'assoluzione, agendo proprio sulla leva della mancata “turbativa” del mercato, ma i giudici della terza sezione penale del Tribunale di Milano sono stati concordi con l'accusa.

Luigi Crem e il figlio Vincenzo, amministratore delegato della società, sono stati condannati a tre anni di reclusione eal pagamento di una multa, oltre che all'interdizione dai pubblici uffici e dagli uffici direttivi per tutta la durata della pena. Condannato a 2 anni, con la sospensione condizionale della pena, invece, il vicepresidente del gruppo Ilias Aratri, che dovrà anche versare una multa di 50mila euro.

Immediatamente dopo la sentenza, i tre condannati hanno però annunciato il ricorso in appello. Secondo i ricorrenti, l’operazione non ebbe carattere anomalo, non ci fu un abuso di informazioni privilegiate e non fu realizzato alcun guadagno illecito. Per vedere riconosciute le proprie ragioni, in una vicenda che si trascina nei tribunali da oltre sette anni, i ricorrenti sono disposti a percorrere tutti gradi di giudizio, compreso il ricorso, se necessario, alla Corte di Giustizia Europea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condanna per i Cremonini, tre anni di carcere per insider trading

ModenaToday è in caricamento