Il caldo sfida i maturandi, ecco alcuni consigli utili

A Modena si toccano i 35° mentre centinaia di studenti si preparano all'esame di Maturità. Ecco alcuni consigli utili per riuscire a studiare anche con questo clima torrido

A Modena si toccano i 35° e studiare diventa un’impresa. Per migliaia di studenti Giugno è periodo di esame di stato o esami universitari, ma un livello così alto della temperatura certo non aiuta.In attesa di una rinfrescata, speriamo non troppo temporalesca, potrebbero essere utili alcuni consigli per i maturandi che il 18 giugno affronteranno la prima prova dell'esame di Maturità 2014. Eccoli.

CELLULARE OFF, CONDIZIONATORE ON – Le tentazioni devono essere ridotte al minimo, perciò  è bene spegnere cellulari e dispositivi inutili per lo studio. L’unico elettrodomestico davvero importante è il condizionatore acceso, ma senza esagerare, perché infatti temperature più basse 22° facilitano sbalzi di pressione.

I BREAK – Una regola fondamentale è fare pause ogni ora di studio per almeno 10 minuti, nei quali si può accendere il cellulare o controllare le ultime notifiche di Facebook, ma bisogna prima di tutto alzarsi e fare un giro per la stanza. E’ utile riattivare la circolazione affinché tornando a studiare non ci si senta più stanchi di prima.

BERE MOLTO E BENE – Bisogna bere tanto ma anche in maniera corretta: molto bene l’acqua, succhi di frutta e bevande contenenti sali minerali, oltre che il tipico caffè. Sono, invece, da evitare bevande alcoliche, perché aumentano il calore corporeo e rendono più complicata la memorizzazione.

ALIMENTAZIONE INTELLIGENTE – Mangiare frutta e verdura sembra scontato, ma è giusto ripeterlo, per evitare di ritrovarsi con un delizioso e pesante bombole alla crema, o un panino stracolmo di salume. Ancora più importante è assumere le vitamine B3  (Nicotinamide) e B5 (Acido Pantotenico), il primo combatte lo stress e la fatica mentale, mentre il secondo permette al corpo di sfruttare al meglio l’energia ricavata dal cibo. La vitamina B3 la possiamo trovare in lievito di birra, maiale, funghi, arachidi e melanzane, la B5, invece, si trova nel tonno, pomodori, pesce spada, salmone, mirtillo e melone.

UNA DOLCE NOTIZIA – Seppur ora il caldo sta toccando le massime temperature, da Giovedì comincerà a calare velocemente, e così la prima e la seconda prova saranno quasi certamente all’insegna del cielo nuvolo e dei 22°.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

  • Coronavirus, rallentano i numeri. A Modena contagi dimezzati rispetto a ieri

Torna su
ModenaToday è in caricamento