Escono "a bere una birra" e rifiutano di identificarsi, denunciati due giovani

Erano usciti "per bere una birra e mangiare una pizza", poi sono stati fermati dalla Polizia e hanno rifiutato di identificarsi. E' scattata così la sanzione e la denuncia per due ragazzi, uno dei quali irregolare in Italia

"Siamo usciti per bere una birra e mangiare una pizza": hanno risposto così i due ragazzi fermati ieri sera in Via Morane, quando è stato chiesto loro cosa facessero in giro. 

I due, un ragazzo e una ragazza sui venticinque anni, sono stati notati passeggiare lungo la via insolitamente deserta dalla Polizia, la quale stava effettuando uno dei tanti servizi finalizzati al controllo del rispetto dei divieti imposti dal decreto anticontagio. Fermati dalle Forze dell'Ordine, i giovani hanno fornito una giustificazione senz'altro invalida ed evidentemente poco credibile. Il tutto si sarebbe concluso con una sanzione pecuniaria in linea con gli ultimi decreti ministeriali, se solo i giovani avessero fornito le loro generalità per la compilazione dell'Autocertificazione: ma il loro categorico rifiuto di identificarsi non lo ha permesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Essendo il rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale ad un pubblico ufficiale un reato, i due giovani sono stati denunciati ai sensi dell'art 651 del Codice Penale, oltre che ovviamente essere stati sanzionati per violazione delle misure anti-contagio. Per il ragazzo inoltre, di origine tunisina -scoperto poi essere irregolare in Italia- si aggiunge la denuncia per immigrazione clandestina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 71 nuovi positivi, di cui 48 asintomatici. A Modena focolaio in un prosciuttificio

  • Covid. Altri 18 contagiati nel focolaio del salumificio di Castelnuovo

  • Frontale nelle campagne di Soliera, muore un ragazzo di 20 anni

  • Contagio, 7 casi nel modenese. Uno è in ospedale

  • Forno rumoroso in centro storico, sequestrati i locali per la produzione

  • Contagio, cinque casi nel modenese. Sono tutti asintomatici

Torna su
ModenaToday è in caricamento