rotate-mobile
Cronaca Campogalliano

Controlli a tappeto in zona doganale a Campogalliano, arresti e denunce

Notte di intensa attività per i Carabinieri nella zona industriale carpigiana e nell'area doganale di Campogalliano. Sequestri di droga, multe alla circolazioen e un arresto per evasione dai domiciliari

Ieri sera, fino a tarda notte, i Carabinieri della Compagnia di Carpi hanno messo in campo un imponente sercizip di controllo del territorio con l'impiego di decine di militari. L'obbiettivo è stato la perlustrazione di una delle zone più critiche del territorio: dall’area doganale di Campogalliano ai parcheggi dei Laghi Curiel, passando per le zone industriali di Carpi e Soliera. Controllati anche due locali notturni e tutti gli insediamenti nomadi del territorio. 

A seguito degli interventi effettuati sono state circa 250 (di cui 50 stranieri) le persone identificate ed almeno un centinaio le autovetture e gli autotreni ispezionati sia nei parcheggi, sia a ridosso del casello autostradale. Anche in questo caso sono state decine le dosi di stupefacente sequestrato.

A Campogalliano è stato anche denunciato un cittadino marocchino che guidava il suo ciclomotore in stato di ebbrezza alcolica, avendo rilevato – a seguito delle analisi ospedaliere – un tasso alcolemico triplo rispetto al massimo consentito dalla legge. 

A Carpi, invece, è stato arrestato - con l’accusa di evasione - un pregiudicato pakistano: l’uomo, sebbene fosse sottoposto ai domiciliari per questioni di droga, è stato riconosciuto dai militari all’interno di un bar mentre sorseggiava un drink. Per lui si sono aperte le porte del carcere modenese in attesa del giudizio del Tribunale di Modena.               

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto in zona doganale a Campogalliano, arresti e denunce

ModenaToday è in caricamento