Controlli a tappeto in provincia, cinque le patenti finite nelle tasche dell'Arma

Guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti, patenti finte e irregolarità. Cinque le persone fermate e sanzionate in seguito ai controlli del fine settimana

Fine settimana di intensi controlli per la Compagnia dei Carabinieri di Modena, svoltisi a tappeto nonostante le intemperie nelle strade di Sassuolo, Maranello e Carpi.

Guida in stato di ebbrezza al vertice delle infrazioni: ben quattro le patenti finite nel cassetto in seguito ai controlli dell'Arma. A Maranello infatti, un 43enne sassolese è stato fermato mentre era alla guida della sua Audi A6 con un tasso alcolemico di 1,12 g/l. Sempre nella città dei motori, ad un uomo napoletano del '75 è stata ritirata la patente poichè alla guida della sua Kia Rio con un tasso di 0,96 g/l. Luogo diverso ma stesso reato -perchè di questo si tratta, essendo tutti e tre al di sopra dello 0,81-: a Carpi, un giovane casertano conduceva la propria Opel Insignia con un tasso alcolemico nel sangue di 0,91.

Ancora a Carpi, un trentunenne pakistano ivi residente è stato trovato in possesso di una patente polacca falsa, con la quale pretendeva di guidare la propria Fiat Punto. 

Durante le medesime attività di controllo, questa volta nel Comune di Sassuolo, un 37enne marocchino domiciliato a Sassuolo seppur residente a Latina, è stato fermato mentre conduceva la propria auto sotto effetto di stupefacenti. L'uomo è stato trovato in possesso di cocaina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Tragedia al parco Amendola, si allontana dalla casa di riposo e annega nel lago

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

Torna su
ModenaToday è in caricamento