rotate-mobile
Giovedì, 28 Settembre 2023
Cronaca

Polizia al lavoro nelle aree a rischio, controlli nelle zone dello spaccio

Sono stati 113 i cittadini identificati nelle ore di presidio. Arrestato un ricercato e denunciato ul topo d'auto

Anche nella giornata di ieri la Squadra Volante di Modena e il Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia hanno svolto un servizio congiunto, finalizzato alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori in genere. L’attività si è concentrata all’interno dei parchi Novi Sad e XXII Aprile, in via Canaletto Sud e viale Gramsci.

Gli agenti hanno identificato complessivamente 113 persone di cui 42 straniere, controllato 42 veicoli ed effettuato verifiche, estese agli avventori, in due bar. 

In serata, gli operatori hanno rintracciato in via Emilia Est un cittadino italiano di 48 anni, sul qual pendeva un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Modena. L’uomo, che deve scontare una pena di 6 mesi e 19 giorni di reclusione per reati contro il patrimonio, è stato portato in carcere dopo essere stato segnalato in corso Canalgrande e poi fermato in via Emilia Est

Un italiano di cinquant’anni è stato invece denunciato in stato di libertà per tentato furto su auto in via Badia, mentre due giovani sono stati segnalati alla Prefettura per possesso di sostanze stupefacenti ad uso personale. Durante le verifiche sono stati sequestrati 11,7 grammi di hashish.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia al lavoro nelle aree a rischio, controlli nelle zone dello spaccio

ModenaToday è in caricamento