Effetto Cocoricò, discoteche e locali modenesi passati al setaccio

Anche a Modena parte l'operazione contro lo sballo. Polizia e Municipale controlleranno a tappeto i locali alla ricerca di irregolarità, sia sotto il profilo amministrativo che per il contrasto allo spaccio di droga e agli eccessi alcolici

Anche la provincia di Modena si prepara a dare seguito alla direttiva diramata dal Ministro dell’Interno dopo i fatti del Cocoricò di Riccione, dove un 16enne ha perso la vita per l'uso di droghe sintetiche. Un episodio che ha avuto forte impatto nell'opinione pubblica e nei palazzi della politica romana, che ha deciso un giro di vite sul ballo e sullo sballo. Per questo anche la Prefettura di Modena ha raccolto l'impegno a monitorare in maniera capillare le discoteche e più in generale i locali di pubblico intrattenimento.

Il piano degli interventi è stato predisposto durante una apposita Riunione Tecnica di Coordinamento dei Vertici delle Forze di polizia, da cui è scaturita una  specifica sollecitazione affinché vengano sottoposte a scrupolosi e ripetuti accertamenti le singole strutture, per garantire il rispetto delle modalità di conduzione da parte dei gestori. Saranno dunque seguite due direttrici: da un lato le verifiche amministrative e dall'altro il contrasto a fenomeni di rilevanza penale.

Sul primo fronte sarà decisivo il ruolo delle Polizie Municipali, sia per gli aspetti inerenti la disciplina del commercio e dei pubblici esercizi (come la capienza massima consentita e gli orari di attività), sia con riferimento all’osservanza delle norme del Codice della Strada ed alla repressione di comportamenti a rischio, come, in particolare, la guida sotto effetto di alcol o di sostanze stupefacenti.

Il secondo aspetto riguarderà invece l'intervento di Carabinieri e Polizia di Stato, che avranno il compito di concentrare le attenzioni sull'eventuale spaccio di droga, verificando anche la presenza di spacciatori o soggetti noti per precedenti criminali all'interno o nei pressi dei locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre è stata programmata una capillare azione della Commissione provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo, perché vengano effettuati specifici sopralluoghi orientati ad accertare le “condizioni strutturali e di agibilità dei singoli locali e la pedissequa sussistenza dei requisiti di natura tecnica previsti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale e grandine, una furia in piena notte si abbatte sulla provincia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Festa de L'Unità, prime anticipazioni sugli spettacoli di Ponte Alto

  • Coronavirus, individuati 56 nuovi casi positivi. Due i decessi

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento