Cronaca

Le “scatole nere” dei camion alterate con i magneti, multe a Formigine

La Polizia Municipale aha accertato diverse violazioni durante i controlli sui mezzi pesanti

La Polizia Municipale di Formigine prosegue i controlli sui mezzi pesanti, che questa settimana hanno portato ad accertare diverse violazioni, specie in materia di alterazione di parametri come velocità e tempi di guida di alcuni dispositivi obbligatori, paragonabili a una sorta di “scatola nera” del mezzo.

Come hanno accertato gli agenti, le manomissioni possono avvenire grazie a dei magneti al neodimio, piccoli ma particolarmente potenti, tanto che uno dei mezzi controllati risultava fermo anche mentre in realtà era in movimento. Si tratta di interventi effettuati in modo del tutto artigianale, ma che richiedono, per essere individuati, di controlli lunghi e complessi, effettuati da personale con una preparazione specifica.

Le violazioni accertate hanno causato il ritiro della patente del conducente e dei documenti di circolazione, con il conseguente fermo del veicolo, oltre alla contestuale segnalazione alla Camera di Commercio e a sanzioni per diverse centinaia di euro.

“Tutta questa importante attività di controllo di polizia stradale – commenta Mario Rossi, comandante della Polizia Municipale di Formigine – non è solamente diretta a reprimere situazioni sulla strada di potenziale pericolosità, ma anche e soprattutto a tutela dei tanti conducenti onesti di veicoli pesanti. Il trend di questo tipo di infrazioni risulta costante nel tempo, rispetto ad esempio ai dati ricavati dalle nostre operazioni fatte in collaborazione con la Motorizzazione, ragione per cui l’attenzione su questo tipo di reati non può calare. Per questo a Formigine abbiamo da tempo istituito un piccolo nucleo composto da un ufficiale e da diversi agenti con una formazione specifica”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le “scatole nere” dei camion alterate con i magneti, multe a Formigine

ModenaToday è in caricamento