Controlli della Municipale, denunciato un ubriaco e multato un automobilista senza patente

Un 46enne fermato dalla Polizia locale sabato 7 novembre in via de’ Gavasseti: viaggiava a luci spente e sbandava. Aveva un tasso di alcol oltre il quadruplo del consentito. Multato anche un 44enne senza titolo per guidare

Viaggiava a luci spente e, durante la marcia, sbandava pericolosamente, costituendo una situazione di rischio per se stesso e per gli altri utenti della strada tanto che ha richiamato l’attenzione della Polizia locale di Modena. Alla guida del veicolo c’era infatti un 46enne risultato ubriaco, con un tasso alcolico oltre il quadruplo del consentito. Per l’uomo, fermato intorno alle 19 di sabato 7 novembre in via de’ Gavasseti, è scattata quindi una denuncia per guida in stato di ebbrezza.

Il mezzo, una Fiat Panda, è stato individuato da un equipaggio del Comando di via Galilei durante i consueti pattugliamenti della città. Dopo averlo fatto accostare, il conducente è apparso in stato confusionale ed è stato sottoposto all’alcoltest: l’esame ha consentito di riscontrare la condizione di alterazione, con un tasso di circa 2,16 grammi per litro (il limite è 0,5). Di conseguenza al 46enne, che ha precedenti specifici, è stato contestato il reato definito dall’articolo 186 del Codice della strada e gli è stata ritirata la patente, mentre la Panda, di sua proprietà, è stata sequestrata. Il mezzo è stato affidato a un conoscente e trasportato in un luogo di custodia.

Sarà ora l’Autorità giudiziaria a decidere in quale misura applicare la sanzione penale a carico dell’automobilista (l’ammenda prevista va da 1.500 a 6.000 euro) ed eventuali sanzioni accessorie, la detrazione dei punti e la durata della sospensione del documento di guida da uno a due anni.

Non aveva invece mai conseguito la patente, eppure circolava tranquillamente in città con la sua Nissan Micra, per giunta con i fanali abbaglianti accesi, il 44enne sanzionato per oltre 5mila euro intorno alle 23 di sabato 7 novembre in via delle Suore.

La Micra è stata notata da un equipaggio del Comando di via Galilei proprio per via degli abbaglianti attivi. È scattato quindi il controllo del mezzo, dal quale è emerso che il conducente, originario delle Filippine e residente in città, in regola con le normative sul permesso di soggiorno, non era titolare di alcun documento di guida. Al 44enne è stata quindi contestata la violazione dell’articolo 116 del Codice della strada che prevede un verbale di 5.110 euro (una cifra che, se pagata entro 5 giorni, viene ridotta del 30 per cento). Inoltre, è stata applicata la misura del fermo amministrativo per tre mesi del veicolo e di conseguenza la Nissan è stata trasportata in un luogo di custodia dopo il ritiro temporaneo della carta di circolazione.

Il 44enne ha giustificato la sua presenza sulle strade – vietata dopo le 22 e prima delle 5 – con motivi di lavoro, producendo la documentazione che permette di derogare alle disposizioni previste dal nuovo Dpcm per contenere la pandemia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento