rotate-mobile
Cronaca

Treni e stazioni, controlli e arresti in regione per il ponte di Ferragosto

In totale in regione sono state arrestate 4 persone, una delle quali a Modena in esecuzione di un provvedimento di cattura

4.277 persone identificate, 4 persone arrestate, 31 denunciate in stato di libertà, 4 soggetti segnalati all’Autorità Amministrativa, 6 minori non accompagnati rintracciati e riaffidati alle rispettive famiglie o collocati presso strutture protette, 15 violazioni amministrative elevate, di cui 4 in materia di sicurezza ferroviaria e decine di stazioni controllate.

Nello stesso periodo sono state segnalate alla competente Autorità Amministrativa 7 persone per ubriachezza ed uso personale di stupefacenti, con il conseguente sequestro di 30 grammi di cannabinoidi, 2 di cocaina e 9 di oppiacei.

Questi i risultati del lungo ponte di Ferragosto appena conclusosi che ha visto un’intensificazione dei servizi di vigilanza, con un particolare impegno per le donne e gli uomini della Polizia di Stato in servizio presso il Compartimento Polizia Ferroviaria Emilia Romagna, sia per la quotidiana opera di prevenzione e repressione dei reati nelle stazioni ed a bordo dei treni, che per le particolari misure adottate per garantire la sicurezza dei viaggiatori.

A tal riguardo, particolare rilevanza assume, nel quadro della cennata attività preventiva, la giornata di controllo straordinario dell’11 agosto, denominata “Stazioni Sicure”, disposta dal Servizio Polizia Ferroviaria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e finalizzata ad incrementare i livelli di sicurezza tramite misure che di implementazione dell’ordinario dispositivo di controllo.

Il complesso delle attività ha visto lo schieramento su tutto il territorio regionale di 235 pattuglie, fra personale in uniforme e in abiti civili, e 25 servizi di vigilanza a bordo treno.

Dei quattro arresti uno è stato effettuato dalla Polizia Ferroviaria di Modena in esecuzione di un provvedimento di cattura, uno dalla Polizia Ferroviaria di Parma per evasione e due dal personale del Settore Operativo di Bologna Centrale, di cui uno per rapina impropria di un cellulare effettuata a bordo treno ed uno in esecuzione di un ordine di carcerazione per espiazione di un cumulo pene totale di oltre 7 anni.

Tra i 31 denunciati in stato di libertà per vari reati, tra i quali resistenza a Pubblico Ufficiale, tentato furto, rifiuto di generalità, violazione delle norme sul soggiorno degli stranieri, violazione al foglio di via obbligatorio, si evidenzia la denuncia effettuata dalla Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale nei confronti di due giovani che hanno rubato una sedia a rotelle in uso all’ufficio assistenza alla clientela FS.  

Si segnalano, inoltre, i controlli straordinari effettuati ad opera della Sezione Polizia Ferroviaria di Rimini tutte le sere del week end, in collaborazione col la locale Questura, negli scali di Rimini e Riccione atti a prevenire i comportamenti illeciti da parte dei gruppi di giovani che giungono in riviera a bordo di treni ordinari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni e stazioni, controlli e arresti in regione per il ponte di Ferragosto

ModenaToday è in caricamento