Controlli di polizia a Concordia, scoperta famiglia in una casa inagibile

Lo straniero capofamiglia è stato denunciato. Deferito anche un 28enne alla guida senza patente

Nell’ambito del Controllo Integrato del Territorio, gli agenti del Commissariato di Polizia di Mirandola, coadiuvati dal Reparto Prevenzione Crimine di Reggio Emilia e da uomini della Polizia Municipale dell’Unione Comuni dell’Area Nord, hanno effettuato una serie di verifiche nel comune di Concordia.

In particolare, i controlli hanno interessato alcuni immobili dove era stato segnalato un “viavai” sospetto, soprattutto in orario notturno. È stata accertata la presenza di sette persone di nazionalità straniera, tutte regolarmente soggiornanti in Italia, tre delle quali risiedevano in una casa dichiarata inagibile con ordinanza sindacale a seguito del sisma. Il capo famiglia è stato denunciato per inottemperanza all’ordine dell’autorità.

Nel corso del servizio è stato fermato un cittadino pakistano di 28 anni alla guida di una autovettura, il quale era in possesso di una patente falsa. L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di guida senza patente, falsità materiale e uso di atto falso. Il proprietario del mezzo è stato denunciato per incauto affidamento del veicolo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento