Mercato di Vignola, multato un venditore che non forniva guanti ai clienti

Si è tenuto in mattinata il primo mercato ambulante settimanale della fase post-lockdown. Un venditore di abbigliamento è stato multato dalla Polizia Locale per non aver rispettato le norme anticontagio previste dalla Regione

Si è tenuto questa mattina il primo mercato ambulante settimanale di Vignola della fase post-lockdown. Steward dedicati e agenti della Polizia Locale hanno garantito che tutto si svolgesse regolarmente, evitando assembramenti e verificando che tutti gli avventori fossero muniti di mascherina.

Dai controlli effettuati, è emerso che un venditore di abbigliamento 47enne, non stesse rispettando il decreto per la prevenzione della diffusione del Coronavirus e il relativo protocollo redatto dalla Regione Emilia Romagna, secondo il quale per i commercianti di abbigliamento devono fornire guanti monouso ai clienti intenzionati a toccare la merce. Per questo motivo, l'uomo è stato sanzionato con una multa di 280 euro e un giorno di sospensione dall'attività.

A parte questo singolo caso, le normative sono state rispettate e il mercato si è svolto in piena tranquillità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Coronavirus, scendono i casi attivi e i ricoveri in regione. Modena conferma il calo

Torna su
ModenaToday è in caricamento