rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca Piazza Natale Bruni

Controlli nei parchi e nelle zone della prostituzione, nuove denunce

Ancora due straniere denunciate tra zona Tempio e via Emilia Ovest. Polizia e Carabinieri continuano il monitoraggio del territorio. Fermati anche due assuntori di droga al parco XXII Aprile 

Si susseguono con cadenza regolare e stringente i controlli delle forze dell'ordine nel tentativo di arginare il fenomeno della prostituzione in città, che tuttavia non sembra cedere di fronte agli scarsi strumenti che offre la legge italiana. Nei giorni scorsi Polizia e Carabinieri hanno schierato i propri uomini lungo le strade più frequentate da prostitute e clienti, in particolar modo in via Emilia Ovest e in zona Tempio.

Gli agenti della Questura hanno individuato proprio in piazza Natale Bruni una 34enne rumena, intenta a prostituirsi nonostante fosse stata allontanata da Modena con un foglio di via emesso dal Questore. Per lei è scattata una denuncia penale.

Sorte analoga per un'altra straniera, una cinquantenne di origini nigeriane, che è stata sottoposta a controllo dai Carabinieri in via Emilia Ovest. La donna non aveva con sé alcun documento di identità, violando così la normativa per gli stranieri e venendo a sua volta denunciata.

Il resto dei controlli non hanno fornito elementi sufficienti a procedere contro le prostitute, né tanto meno verso i clienti per violazioni di alcun genere. Il pattugliamento degli operatori dell'Arma si è poi esteso ai parchi, in particolare al XXII Aprile, abituale luogo di spaccio. Due giovani, un marocchino 21enne e un ghanese 31enne, sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di droga, in quanto trovati in possesso di modiche quantità che non potevano motivare un'attività di spaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli nei parchi e nelle zone della prostituzione, nuove denunce

ModenaToday è in caricamento