rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Parco XXII aprile

Esce dal carcere e viene sorpreso a spacciare, arrestato dai Carabinieri

Un pregiudicato nigeriano è finito di nuovo in manette dopo essere stato bloccato dai militari dell'Arma al parco XXII Aprile. Notte di controlli serrati in città. Multata anche una sala slot

Nella scorsa serata e nella notte, i carabinieri della Compagnia di Modena, supportati da rinforzi di altri reparti del Comando Provinciale, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio cittadino, con particolare riferimento al centro storico, ad alcune aree degradate ed ad i parchi cittadini, teatro di fenomeni di criminalità diffusa. 

Nel corso del servizio, che ha visto l’impiego contestuale di 15 pattuglie, per un totale di 30 militari, sono stati effettuati: rastrellamenti di parchi pubblici (Amendola, XXII Aprile, Novi Park, Sandro Pertini); posti di controllo; perquisizioni personali e locali.  Sono stati inoltre identificate oltre 120 persone e controllati 10 esercizi pubblici, individuati tra quelli potenzialmente responsabili di irregolarità o frequentati da soggetti dediti alla commissione di reati. 

Nel corso del servizio una persona è stata tratta in arresto in flagranza di reato con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta del 34enne nigeriano A.B., domiciliato a Modena, nullafacente, pregiudicato, da poco scarcerato dal Sant’Anna, dopo aver scontato una pena per rapina. I militari dell’Arma l’hanno bloccato nel parco XXII Aprile, proprio all’atto in cui spacciava tre dosi di marijuana ad un operaio 30enne di Bomporto. Quest’ultimo è stato segnalato alla Prefettura di Modena, unitamente ad altri quattro giovani modenesi, trovati in vari luoghi del centro e dei parchi in possesso di varie dosi eroina e marijuana per uso personale. 

Sul fronte dei controlli ai locali i carabinieri hanno sanzionato con una contravvenzione di 1.032 euro il titolare di una sala slot e videopoker sulla via Emilia Est, responsabile della somministrazione non autorizzata di bevande alcoliche e non. Durante il controllo al locale è stato infatti accertato che, nonostante le autorizzazioni attenessero esclusivamente esercizio del gioco, per meglio intrattenere i clienti era stato allestito un vero e proprio bar abusivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce dal carcere e viene sorpreso a spacciare, arrestato dai Carabinieri

ModenaToday è in caricamento