rotate-mobile
Cronaca Carpi

Strade e appartamenti di Carpi setacciati, sette clandestini espulsi

Nuova girandola dei servizi disposti dal Questore e finalizzati al contrasto dell’immigrazione clandestina. Fermate in una giornata 351 persone e perquisiti 185 alloggi

Si sono svolti nel pomeriggio di ieri controlli straordinari finalizzati al contrasto dell’immigrazione clandestina nel comune di Carpi, che hanno interessato le zone maggiormente sensibili a tale problematica. Dopo Modena, quindi, anche il Commissariato carpigiano ha dato corso alle nuove direttive ministeriali, coordinando le altre forze dell'ordine. 

I servizi disposti dal Questore, infatti, sono stati eseguiti dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri e dalla Polizia Municipale con un impegno di circa 50 uomini.

Largo di Bolsena, via Unione Sovietica, la Stazione Ferroviaria e quella delle corriere, via Fermi, via Etna, via Manzoni, via Lincoln ed altre aree del territorio comunale sono state passate al setaccio. Questi i risultati: 351 persone identificate, 185 unità abitative controllate, 11 autoveicoli ispezionati, 7 espulsioni dal territorio nazionale; 5 ordini del Questore emessi, un cittadino marocchino trattenuto in attesa di essere rimpatriato nella giornata di domani.

“Proseguiremo con controlli pianificati in tutte le aree sensibili alla problematica dell’immigrazione clandestina – ha spiegato il Questore paolo fassari – Quello di Carpi è stato il terzo servizio disposto nelle ultime settimane in ambito provinciale e ha dato importanti risultati sia sul fronte della prevenzione che del contrasto all’indebito trattenimento sul territorio provinciale di cittadini stranieri clandestini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade e appartamenti di Carpi setacciati, sette clandestini espulsi

ModenaToday è in caricamento