Targa System in azione, in città fioccano le multe

Aumentate le violazioni accertate dalla Municipale in aprile grazie al Targa System in materia di mancata revisione e assenza di assicurazione. Il dispositivo montato su un'auto consente di scoprire in pochi istanti anche i veicoli rubati

Sono 15 i veicoli risultati non in regola con la copertura assicurativa scoperti dalla Polizia municipale di Modena nel mese di aprile grazie all’utilizzo del Targa System. I 15 casi accertati con il nuovo dispositivo elettronico, si aggiungono ad altri 20 rilevati durante i consueti controlli svolti dalla Municipale nello stesso arco di tempo.

Sono quindi complessivamente 35 i veicoli non in regola con la copertura assicurativa scoperti nel solo mese di aprile, contro le 61 violazioni accertate da gennaio a marzo di quest’anno, prima che la il Corpo di via Galilei si dotasse del nuovo dispositivo di riconoscimento che ha pertanto consentito di aumentare del 75 per cento circa l'individuazione dei veicoli non assicurati.

Nello stesso mese di aprile sono stati complessivamente 126 i veicoli sanzionati per mancata revisione, il controllo periodico importante perché un veicolo mantenuto correttamente funzionante, che soddisfa tutti i requisiti di sicurezza, ha meno probabilità di essere coinvolto in un incidente stradale. Dei 126 casi accertati, ben 100 sono stati individuati dagli agenti attraverso l’utilizzo del Targa System; le violazioni per mancata revisione da gennaio a marzo di quest’anno erano invece state 147. In questo caso, gli accertamenti dell'irregolarità sono più che raddoppiati.

L’adozione del Targa System, che nel primo mese di attività ha consentito di controllare oltre 9.950 targhe di veicoli in transito è volto a migliorare le attività svolte dalla Municipale nell’ambito della sicurezza stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dispositivo di riconoscimento, già in uso in diversi comuni italiani, consente di sapere nel giro di pochi istanti se il veicolo è regolarmente posseduto, assicurato e revisionato. Funziona attraverso una telecamera posizionata all’interno della vettura della Polizia municipale e collegata via Internet alle banche dati. L’occhio elettronico cattura le immagini delle targhe dei veicoli in transito e le analizza in tempo reale. Se il sistema rileva che l’assicurazione dell’auto corrispondente alla targa, è scaduta o mancante, che il veicolo è rubato o non è stato revisionato, una seconda pattuglia ferma, pochi centinaia di metri dopo, il conducente e provvede a verificare i documenti e, se l’irregolarità viene accertata, a sanzionare l’automobilista. Il Targa System può essere anche utilizzato da un’unica pattuglia che, attivato il dispositivo, ferma e controlla l’auto la cui targa venga segnalata come rubata o non in regola con assicurazione o revisione. Il sistema permette quindi, a differenza di un normale posto di blocco, di controllare le targhe dei veicoli in transito su qualsiasi strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

  • Incidente in via Pancaldi, non ce l'ha fatta lo scooterista di 55 anni

  • Covid, famiglie e imprese dovranno segnalare i rientri dall'estero. Poi quarantena in hotel

  • Contagio Trovati 15 nuovi casi nel modenese: erano già quasi tutti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento