rotate-mobile
Cronaca

Controlli straordinari, 18 pattuglie della Polizia Locale nel Quartiere 3

Tutti i nuclei specialistici del Comando impegnati in attività di controllo, prevenzione e informazione ad ampio raggio. L’iniziativa sarà replicata negli altri Quartieri di Modena

Controlli sulle strade anche con l’ausilio delle strumentazioni tecnologiche per rilevare le infrazioni al Codice della strada e indurre gli automobilisti a comportamenti di guida corretti, negli edifici abbandonati per contrastare situazioni di degrado e abusivismo, negli esercizi commerciali e ai distributori di carburante. Ma anche attività di educazione stradale per bambini o ragazzi e d’informazione rivolta ai cittadini attraverso la presenza l’ufficio mobile per raccogliere segnalazioni e distribuire materiali per la prevenzione dei reati.

Per due giorni la Polizia locale di Modena ha concentrato un rilevante numero di uomini, mezzi e attività sul territorio della Zona 3, corrispondente appunto al Quartiere 3 della città, per un’attività ad ampio raggio che, partendo da verifiche a segnalazioni giunte alla Sala operativa o dai cittadini in occasioni di confronto con l’amministrazione comunale, ha riguardato quasi tutti gli ambiti di competenza del Corpo: dall’Unità operativa di Sicurezza stradale che comprende anche gli operatori dedicati all’Educazione stradale agli operatori di Polizia Commerciale, di Quartiere, del Nucleo antievasione al Nucleo problematiche del territorio.

“Tutti in zona 3”, questo il nome dato all’iniziativa promossa dal Comando di via Galilei, si è svolta martedì 12 e mercoledì 13 aprile e ha impegnato 18 pattuglie nei quattro turni di servizio (notturno, mattina, pomeriggio e sera) pari a 36 operatori, con due ufficiali superiori addetti al Coordinamento e controllo, tra i quali appunto l’Ispettore assegnato alla Zona 3.

Per quanto riguarda la sicurezza stradale, nei due giorni sono stati controllati 107 veicoli e accertate 65 violazioni al Codice della Strada. In viale Scartazza i controlli di velocità effettuati con Telelaser hanno portato ad elevare 13 sanzioni per il superamento dei limiti. Controlli sono stati realizzati anche grazie al Safer traffic che consente di accertare la mancata copertura assicurativa o revisione dei veicoli, ma anche le auto in divieto di fermata, in sosta negli stalli per invalidi, sul marciapiedi o in altri luoghi in cui intralciano il traffico e rendono pericolosa la circolazione di pedoni e utenti deboli.

Controlli della Polizia Locale nel Quartiere 3 - Aprile 2022

Durante la mattinata gli agenti dedicati hanno inoltre svolto attività di educazione stradale con una classe quarta e una quinta della scuola primaria Buon Pastore, mentre nel pomeriggio al parco Amendola la campagna informativa per il corretto uso della bicicletta ha visto bambine e bambini cimentarsi nella gimkana allestita in fondo a via Valli e tanti cittadini contattare gli operatori presso il gazebo.

Controlli commerciali si sono svolti in diversi esercizi commerciali di via Morane, via Vignolese, via Amendola, via Buon Pastore e via Bellinzona e, di contro a una maggioranza di esercenti in regola, hanno portato ad accertare irregolarità in due negozi di alimentari dove verranno assunte ulteriori informazioni anche rispetto alla posizione lavorativa di presunti dipendenti.

I controlli hanno riguardato anche i cantieri stradali e accertamenti di natura fiscale: verificati dagli operatori ben nove distributori di carburante, oltre diversi passi carrai e impianti pubblicitari.

L’ufficio mobile della Polizia locale ha stazionato in momenti alterni nelle frazioni di San Damaso e Portile dove diversi cittadini hanno contattato gli operatori per fare segnalazioni e ritirare materiali sulla prevenzione di truffe, raggiri e borseggi.

Inoltre, un sopralluogo all’interno dell’edificio abbandonato dell’ex ristorante Fazenda, in strada Bellaria, ha portato a identificare sette persone, quattro uomini e tre donne, di cui uno di cittadinanza italiana e gli altri stranieri di diverse nazionalità, tre anche con precedenti penali e di polizia, soprattutto in materia di stupefacenti, che occupavano abusivamente i locali.

L’iniziativa, in cui l'attività di Polizia locale viene concentrata in una zona definita con la partecipazione di tutti i nuclei specialistici e la collaborazione di personale di altre zone e unità, sarà successivamente ripetuta nelle altre zone della città, a maggio sarà la volta della Zona 1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli straordinari, 18 pattuglie della Polizia Locale nel Quartiere 3

ModenaToday è in caricamento