Corretto uso dei monopattini elettrici a Modena. Controlli mirati della Polizia Locale

Da lunedì 20 a sabato 25 luglio la Polizia locale effettuerà controlli mirati per l’utilizzo in sicurezza dei mezzi per la micromobilità elettrica

È l’utilizzo in sicurezza dei monopattini elettrici l’obiettivo della campagna mirata di controlli che la Polizia locale di Modena effettuerà da lunedì 20 a sabato 25 luglio. Le pattuglie del Pronto intervento e quelle in servizio in centro storico controlleranno in particolare che i conducenti dei nuovi veicoli per la micromobilità elettrica si comportino seguendo le norme per la circolazione di questi mezzi senza esporsi a rischi e senza creare pericoli per pedoni e ciclisti.

La campagna di controlli mirati segue l’iniziativa di informazione, realizzata anche in questo caso dagli operatori della Polizia locale, che si è svolta dal 6 al 10 luglio, nel pomeriggio e alla sera in piazza Roma, nel corso della quale sono stati presi contatti con una diverse persone ogni giorno, in particolare i giovani che frequentano la zona, principali destinatari della campagna informativa. Agli operatori i cittadini hanno chiesto soprattutto se è possibile caricare una persona sul monopattino, magari un bambino; se è possibile trasportare il cane o appoggiare le borse della spesa; se si possono installare seggiolini o cestini: la risposta è che nessuna di queste cose è permessa. Molte le domande anche sull’obbligatorietà dell’uso del casco (obbligatorio solo per i minorenni). Gli agenti, dal canto loro, hanno verificato che spesso, vista la facilità di utilizzo di questi mezzi, le persone non hanno la percezione del pericolo e tendono a comportarsi come se fossero a piedi oppure a guidare con una sola mano senza calcolare che, avendo le ruote molto piccole, il monopattino è piuttosto instabile e quindi richiede molta attenzione.

Tra le principali regole che i conducenti dei monopattini sono tenuti a rispettare l’obbligo di avere più di 14 anni per guidarli e quello di utilizzarli solo sulle strade urbane dove è previsto il limite dei 50 km/h e sulle strade extraurbane, ma solo all'interno di piste ciclabili. Più in generale, è obbligatorio usare la pista ciclabile quando è presente; invece, è vietato circolare su marciapiedi e sotto i portici. I mezzi devono essere dotati di motore elettrico di potenza nominale continua non superiore a 0,5 chilowatt e devono avere un campanello. Non possono essere dotati di posti a sedere e, dunque, sono utilizzabili solo in piedi.

Quando si guida un monopattino è vietato usare il telefono cellulare, trainare o farsi trainare; allo stesso modo, non è consentito trasportare altre persone, cose o animali (e nemmeno condurli) e non si può essere affiancati in più di due. A questo proposito, è comunque obbligatorio viaggiare su un’unica fila se le condizioni del traffico lo richiedono. Inoltre, durante la marcia i conducenti devono obbligatoriamente mantenere entrambe le mani sul manubrio del mezzo, a eccezione che si debba segnalare la manovra di svolta; ed è obbligatorio portare il monopattino a mano quando le circostanze lo richiedono, se esiste cioè la possibilità di causare pericolo o intralcio agli altri utenti della strada. Si può “parcheggiare” negli stalli riservati ai velocipedi, nel caso in cui non sia espressamente vietato.

Infine, nelle ore serali e notturne – ovvero mezz’ora dopo il tramonto – e in ogni situazione di scarsa visibilità, perciò eventualmente anche di giorno, è obbligatorio sia indossare un giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità sia utilizzare, durante la marcia, dispositivi di illuminazione anteriori e posteriori. In caso di assenza delle luci, il mezzo deve essere condotto a mano dall’utente che diventa così pedone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sanzione per chi viola le regole varia da 50 a 100 euro a seconda delle circostanze; circolare con un monopattino con caratteristiche diverse da quelle previste comporta la confisca del veicolo, oltre al verbale di 100 euro. Inoltre, nel territorio modenese non è consentito circolare con mezzi come segway, monowheel e hoverboard.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Altri quattro casi nelle scuole. Classi in isolamento a Modena, Carpi e Castelfranco

  • Covid. La Regione lancia il test gratuito in farmacia per i genitori degli studenti

  • Castelvetro, ciclista di 27 anni esce di strada e perde la vita in via Bionda

  • Schianto in moto sulla Pedemontana, muore un 74enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento