menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Psicologia dell'educazione, Accademia e Università per un convegno

L’Accademia Militare di Modena e Unimore dedicano un convegno alla “Psicologia applicata ai processi educativi”. L’appuntamento, che sarà un occasione di confronto delle reciproche esperienze affrontate dai docenti e ricercatori del mondo accademico e dagli psicologi del mondo militare, si terrà venerdì 23 ottobre 2015

La Psicologia applicata ai processi educativi al centro di una giornata di riflessione proposta congiuntamente dall’Accademia Militare di Modena e Unimore - Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, due realtà da sempre interessate allo studio ed alla comprensione della società contemporanea ed ai suoi dinamici cambiamenti, soprattutto a livello giovanile. La lunga e proficua collaborazione in ambito didattico tra Unimore e l’Accademia Militare di Modena ha fatto emergere la possibilità di approfondire la ricerca nell’ambito della psicologia applicata ai processi di apprendimento, in particolare riguardo alla motivazione, alla integrazione culturale e, più in generale, all’acquisizione di competenze trasversali in ambito accademico e militare. 

Il convegno dal titolo “Psicologia applicata ai processi educativi. Le nuove sfide del cambiamento tra complessità e intercultura”, che si terrà venerdì 23 ottobre 2015 alle ore 9.00 presso l’Accademia Militare di Modena (Piazza Roma, 15), si caratterizza dunque come un momento di riflessione e confronto delle reciproche  esperienze per gli sviluppi futuri in termini di ricerca ed applicazione di modelli scientifici. 

Il programma della giornata, che sarà aperta dai saluti del Comandante dell’Accademia Militare di Modena Generale di Divisione Salvatore Camporeale e dal Magnifico Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano, si avvarrà dei contributi di relatori che illustreranno gli scenari dell’apprendimento, tra le tecnologie e le nuove competenze, e la complessità della nuova realtà interculturale.

“Saluto con piacere questa iniziativa – ha affermato il Rettore Unimore prof. Angelo O. Andrisano – perché va nella direzione di un impegno che prendono le nostre due istituzioni, Università ed Accademia Militare di Modena, per formare personale ad ogni livello sempre più competente, preparato, attento a cogliere con prontezza i cambiamenti. Ma, soprattutto, rivela la nostra determinazione a migliorare l’ambiente, l’integrazione e l’inserimento dei giovani che si affidano a noi per completare la propria formazione, accompagnandoli fino a diventare, attraverso i percorsi formativi scelti, abili professionisti e responsabili cittadini europei. La dimensione dei problemi che attraversano le nostre società oggi, infatti, richiede il soccorso di conoscenze e capacità nuove, che possono essere fornite da studi e ricerche di psicologia applicata ai processi formativi da realizzare in collaborazione”.    

L’appuntamento sarà suddiviso in due sessioni: la prima sessione, moderata dal Colonnello Domenico Roma dell’Accademia Militare di Modena, inizierà alle ore 10.00 e sarà dedicata alla “Complessità della nuova realtà interculturale”, esaminata attraverso gli interventi del prof. Dino Giovannini (Unimore) su “Contesti interculturali e processi formativi: il ruolo dell’identità personale e sociale” e del prof. Loris Vezzali (Unimore) su “La lettura come strategia di apprendimento delle gerarchie sociali: la struttura della società secondo Harry Potter”.  In seguito alle ore 11.30 prenderanno la parola il Tenente Lucia Grasso del Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito che illustrerà “La Psicologia militare nel contesto multietnico” e la dott.ssa Daniela Rebecchi dell’AUSL di Modena, che esporrà l’”Evoluzione della formazione nelle professioni sociosanitarie e nei servizi territoriali”. 

Una seconda sessione di lavoro nel pomeriggio, alle ore 14.00, moderata dal prof. Dino Giovannini di Unimore, su ”Apprendimento ed esperienze. Modelli organizzativi e strumenti applicativi” affronterà aspetti del tema più specifici: la dott.ssa Alessia Cadamuro di Unimore interverrà su “Apprendimento e nuove tecnologie: quale relazione?”; la dott.ssa Patrizia Vedovato della Scuola Navale Militare “Francesco Morosini” su “L’apprendimento nella fase adolescenziale”; il Capitano Laura Seragusa del Centro di Psicologia applicata per la Formazione dell’Arma dei Carabinieri su “Analisi e sviluppo delle aree di miglioramento. Un percorso di crescita dalla selezione alla nomina a Ufficiale”; il Capitano Barbara Laiacona ed il Capitano Lucio Aucello dell’Accademia Militare di Modena su “Psicologia dell’emergenza: esperienze in ambito formativo”.
 
Alle ore 16.00 il convegno ospiterà una tavola rotonda su “Ricerca e Sviluppo per affrontare le sfide del cambiamento”, moderata dal prof. Giancarlo Tanucci dell’Università di Bari, alla quale prenderanno parte la dott.ssa Laura Franchomme dell’Ordine degli Psicologici dell’Emilia Romagna, la dott.ssa Angela Gallo IdeaManagement di Human Capital, i proff. Dino Giovannini e Tommaso Minerva di Unimore ed il Colonnello Domenico Roma dell’Accademia Militare di Modena. 

Per maggiori informazioni sul convegno, che è stato realizzato grazie ad Assicoop di Modena e Ferrara, UnipolSai, Giunti O.S. Organizzazioni Speciali ed ha ricevuto il patrocinio dei Comuni di Modena e Reggio Emilia e dell’Ordine degli Psicologi della Regione Emilia Romagna, consultare la pagina https://psicologia.accademiamilitare.unimore.it./

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento