Il corriere della droga viaggia in treno, sequestrati 17 kg di marijuana

Allòa stazione ferroviaria, la segnalazione del cane antidroga Urca non ha lasciato dubbi ai finanzieri: per eludere i controlli, il corriere aveva cosparso i numerosi panetti di marijuana di una sostanza al mentolo

Stazione Modena

Era giunto in città da Bologna per consegnare un'ingente partita di marijuana destinata a rifornire il mercato modenese. Per tale ragione, un corriere della droga nigeriano è stato tratto in arresto alla stazione di Modena dalla guardia di finanza durante una serie di controlli finalizzati alla repressione dello spaccio e dell'immigrazione clandestina.

La segnalazione del cane antidroga non ha lasciato dubbi ai finanzieri della sezione pronto impiego (baschi verdi), che hanno perquisito la voluminosa valigia trasportata dall'uomo sequestrando ben 17, 5 kg di marijuana. Per eludere i controlli, il corriere aveva cosparso i numerosi panetti di marijuana di una sostanza al mentolo, sperando di ingannare il fiuto dell'unità cinofila. Nonostante questo stratagemma, il cane antidroga “Urca” (un pastore tedesco di 5 anni) ha segnalato immediatamente la presenza di marijuana all’interno del bagaglio.

Il nigeriano è stato arrestato e condotto al carcere di Sant'Anna di Modena. I controlli eseguiti dalle fiamme fialle hanno permesso complessivamente di identificare e contorllare 237 soggetti, tra cui 61 segnalati alle prefetture competenti, 12 deferiti all’autorità giudiziaria e 6 persone tratte in arresto. Le attività di servizio hanno permesso di sottoporre a sequestro un importante quantitativo di droga per 17,6 kg di marijuana, 9 grammi di eroina, 144,5 grammi di hashish e 609 grammi di cocaina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra "ribelle" GimFIVE di Modena Est riapre oggi. Arriva la polizia

  • #IoApro, si allarga anche a Modena la protesta dei commercianti per riaprire tutto il 15 gennaio

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

Torna su
ModenaToday è in caricamento