rotate-mobile
Cronaca

Il Comune insegna alle donne straniere ad andare in bicicletta

Organizzato a Formigine un corso gratuito di 8 lezioni per insegnare alle donne straniere ad andare in bicicletta nell’anello ciclabile all’interno del parco Campani

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Inizia martedì prossimo 3 aprile a Formigine il corso gratuito per insegnare alle donne straniere ad andare in bicicletta che si svilupperà nell’anello ciclabile all’interno del parco Campani. Otto saranno gli incontri - ogni martedì e giovedì dalle 18.15 alle 19.15 - organizzati dall'associazione  FIAB Amici della Bicicletta di Modena in collaborazione con l’Assessorato comunale all’Immigrazione.

Il corso è strutturato in quattro fasi non consequenziali fra loro. 1) come adoperare la bicicletta: in un primo momento le donne useranno bici con telaio piccolo; successivamente, dopo aver familiarizzato con il mezzo, utilizzeranno bici con telaio più grande. 2) la lezione teorica: nozione sulla segnaletica stradale e sui pericoli legati alla mobilità debole. 3) lontano dal luogo protetto: escursione in mezzo al traffico cittadino, usare le piste ciclabili e non solo, affrontare incroci, semafori, traffico. 4) restiamo in “contatto”: incontri periodici informali con le persone che hanno frequentato i corsi per conoscere i loro problemi e loro esperienze sull'uso della bicicletta in città.

“Per potersi muovere le persone sono sempre più obbligate, per i motivi più svariati, ad utilizzare un mezzo privato - spiega l’Assessore Renza Bigliardi - A rimetterci è pertanto la fascia di popolazione più povera e a farne le spese sono soprattutto le donne immigrate, il cui livello di difficoltà è aggravato dal fatto che molte di loro non sanno usare la bicicletta, mezzo che permetterebbe a costo zero di effettuare quei piccoli spostamenti quotidiani senza i quali sarebbe impossibile recarsi al lavoro, accompagnare i figli a scuola, fare la spesa. Per questo abbiamo sostenuto con forza questo corso rivolto a donne straniere di ogni età, che non hanno mai usato la bicicletta oppure che hanno bisogno di riprendere dimestichezza con un mezzo che semmai non usano più da anni, con l’obiettivo di andare incontro ad una giusta loro esigenza. Questo però non esclude la partecipazione al corso anche di uomini o ragazzi, qualora ci siano richieste”. Per le iscrizioni è possibile rivolgersi all'ufficio Immigrazione del Comune (tel. 059 416156).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune insegna alle donne straniere ad andare in bicicletta

ModenaToday è in caricamento