rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza Grande

Corteo e flash mob, comitati in Piazza Grande per la Sacca e l'ambiente

Il Comitato Villaggio Europa ed altre associazioni hanno sfilato per rivendicare la salvaguardia della vivibilità nel quartiere, chiedendo in particolare garanzie sull'iter che si dovrà aprire sul nuovo progetto del polo logistico Conad

Sotto un sole battente si è svolta oggi pomeriggio l'annunciata manifestazione indetta dal Comitato Villaggio Europa in collaborazione con altre realtà associazionistiche e ambientaliste, per far sentire la voce di chi nel quartiere Sacca - e in tutta la città - è insorto contro il progetto di espansione del polo logistico Conad. Circa 200 persone hanno sfilato da via Gerosa fin davanti al Municipio, portando cartelli e striscioni, per poi dare vita ad un flash mob intorno alle ore 17.30.

I partecipanti sono stati simbolicamente avvolti da uno striscione con raffigurati i camion del marchio della grande distribuzione e da un telo sporco che stava a simboleggiare lo smog, come a chiedere di non essere "stritolati" dall'inquinamento che l'aumento del traffico di mezzi pesanti porterà nel quartiere. Da subito, infatti, il comitato dei residenti ha puntato il dito contro l'impatto ambientale del progetto di espansione di Conad nell'area ex Civ&Civ.

Manifestazione in piazza Grande contro il polo logistico Conad - Modena 14/05/2022

La manifestazione si è svolta in un clima di festa e senza alcun tipo di tensione, complice anche il recentissimo sviluppo legato alla completa revisione del progetto da parte dei soggetti privati coinvolti (non solo Conad ma anche nche Caseifici Granterre). Soggetti che hanno in gran parte rivisto al ribasso le potenzialità edificatorie: Conad ha optato per un ridimensionameto significativo delle previsioni, con magazzini più bassi e un numero di mezzi pesanti in entrata e uscita non superiore a 250 al giorno.

Nel complesso possiamo affermare che la nuova bozza è stata accolta dal Comitato come un segnale positivo, per quanto - come ha spiegato al microfono in piazza il portavoce Fabrizio Benelli - alcune criticità restano. Il Comitato chiede in primo luogo di chiudere l'attuale iter burocratico in sede di Conferenza dei Servizi e di aprirne uno nuoovo, auspicando la maggiore trasparenza da parte dell'Amministrazione Comunale. I residenti hanno accompagnato agli slogan a tutela dell'ambiente una campagna che si incentra su una richiesta di maggiore partecipazione dal basso alle scelte dell'Amministrazione Comunale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo e flash mob, comitati in Piazza Grande per la Sacca e l'ambiente

ModenaToday è in caricamento