rotate-mobile
Cronaca Sassuolo / Via Giuseppe Mazzini, 28

Paura al teatro Carani di Sassuolo, crollano calcinacci sugli spettatori

Nessun ferito tra gli oltre 500 spettatori che ieri sera affollavano il teatro di Sassuolo, dove il distaccamento del controsoffitto ha provocato danni seri. Platea evacuata e spettacolo sospeso. Edificio inagibile

Tanta paura nella serata di ieri intorno alle 22.30 per gli spettatori del gremito Teatro Carani di Sassuolo, che hanno fatto i conti con l'improvviso crollo di calcinacci sulla platea. La causa è nel distaccamento di una significativa porzione del controsoffitto, circa 15 mq, nel corridoio di accesso al loggione del teatro, con una fessurazione che ha generato la conseguente caduta dell'intonaco di parte della platea. Al momento era in corso la rappresentazione teatrale 'Condominio 51, un sogno in Paradiso', uno spettacolo benefico che ha visto la partecipazione di circa 500 spettatori in sala, tra cui molti bambini.

La squadra dei Vigili del fuoco in servizio vigilanza è prontamente intervenuta per calmare la folla e per organizzare un'ordinata evacuazione dell'edificio. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, anche se il panico è stato significativo. Lo spettacolo è stato sospeso per consentire l'intervento delle squadre e dei mezzi dei Vigili del Fuoco, insieme al personale dell’Arma dei Carabinieri della locale Compagnia, Tecnici comunali e Operatori della Polizia municipale.

“Si tratta di un fulmine a ciel sereno – commenta il Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni che oggi ha siglato la delibera di inagibilità – che rischia non solo di mettere in discussione la stagione teatrale prevista al Carani, ma che rende inagibile un luogo di incredibile importanza storica e culturale per la nostra città, l’unico teatro in grado di ospitare una capienza considerevole e che va a sommarsi alle tante difficoltà in cui versa il Comune di Sassuolo, economiche ed organizzative, che tutti conoscono. Una situazione imprevista ed imprevedibile, un ulteriore problema da affrontare, non solo dal punto di vista economico, che però ci vedrà attenti e pronti ad intervenire. Come tutti sanno il Comune di Sassuolo non è proprietario del teatro, per questo motivo nei prossimi giorni, anche alla luce dei più approfonditi sopralluoghi che svolgeranno i tecnici incaricati, incontreremo la proprietà per mettere sul tavolo i problemi e le possibili soluzioni. Non abbiamo nessuna intenzione di permettere che Sassuolo, dopo aver già perso tanti ed importanti contenitori culturali, rimanga privo di uno spazio tanto importante per studenti, cittadini e scuole”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura al teatro Carani di Sassuolo, crollano calcinacci sugli spettatori

ModenaToday è in caricamento