Cronaca

Curiosità Modenesi | Dove si trova il pozzo dal quale venne rubata la Secchia Rapita?

Quando nel 1325 i modenesi sconfissero i bolognesi riportarono nella città geminiana un secchio come trofeo della vittoria. Da dove rubarono la Secchia Rapita? Alcuni indizi potrebbero rispondere a questa domanda che svela una leggenda avvincente

La Secchia Rapita è il simbolo della vittoria modenese sui bolognesi. Tutto iniziò nel 1249 a Fossalta dove i bolognesi sconfissero sonoramente i modenesi in battaglia, e allora questi ultimi vollero riprendersi una rivincita a Zappolino nel 1325, sui colli bolognesi, dove, seppur in minoranza numerica, riuscirono a spodestare l'esercito bolognese. 

Come trofeo di questa vittoria, i modenesi tornarono a casa con uno secchio, che venne presto rinominato la Secchia Rapita. Se salite sulla Ghirlandina vi troverete a metà del vostro cammino ad incrociare la sala della Secchia, al cui soffitto è appunto appeso un secchio. In realtà si tratta di un'imitazione, infatti inizialmente la Secchia fu depositata all'interno della Ghirlandina e poi trasferita nella sua attuale locazione, ossia all'interno del palazzo Comunale di Modena, dov'è visibile tutt'ora. 

Tuttavia esiste un altro luogo legato a questo oggetto del desiderio, si tratta di un pozzo situato in via Saffi, all'altezza del n. civico 34, ad un centinaio di metri fuori da San Felice. In realta un tempo era un pozzo, oggi è riconoscibile in quanto si tratta di due lastre di travertino che stringono a morsa altre due semicircolari. Nulla di strano, se non fosse che sopra queste ultime si trovi la scritta "pozzo della Secchia Rapita". Si tratta forse del luogo nel quale venne rapita la Secchia? Gli indizi sembrano dimostrare questa teoria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità Modenesi | Dove si trova il pozzo dal quale venne rubata la Secchia Rapita?

ModenaToday è in caricamento